25/10/2021

COLOGNA "PENALE"

Botte per la maglietta antifascista, lo sdegno di Leu

Il commento di Liberi e uguali sull'aggressione avvenuta in provincia di Verona

Botte per la maglietta antifascista, lo sdegno di Leu

21/08/2018 - 15:28

Desta allarme e sdegno l'episodio di intolleranza accaduto a Cologna Veneta qualche giorno fa in cui un giovane di 28 anni solo perché indossava una maglietta con uno slogan antifascista (quindi costituzionale, perché i due termini, dovremmo ricordarlo sempre, sono sinonimi) è stato aggredito tanto da dovere ricorrere alle cure dei servizi ospedalieri. A questo ragazzo va tutta la nostra solidarietà e vicinanza, come siamo convinti che le forze dell'ordine accerteranno le responsabilità e sapranno individuare i colpevoli. Troppe volte in queste ultime settimane episodi di questo genere che si sono svolti nel paese sono stati derubricati a ragazzate. Bisogna invece chiamare questi atti con il loro nome: si tratta di un rigurgito violento che del neofascismo ha i tratti e la cultura, e che va perciò combattuto prima di tutto facendo un discorso pubblico di verità, a partire dalle forze politiche, che non devono essere indifferenti e crediamo debbano prendere una posizione chiara. La violenza, ogni violenza è da condannare senza se. Questo è la conquista vera dell'antifascismo, che va difesa ogni giorno.

Gabriele Scaramuzza coordinatore veneto Articolo uno Mdp - Liberi e uguali Matteo Orlando Segretario regionale veneto Sinistra italiana – Liberi e uguali

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette