28/10/2021

LISTA PIZZOLI PORTO TOLLE

"Attacchi senza fondamento. Ecco cosa abbiamo fatto in due mesi"

"Attacchi senza fondamento. Ecco cosa abbiamo fatto in due mesi"

25/07/2018 - 16:14

Oltre un mese di intenso lavoro, di lavoro tra la gente, con la gente, per la gente ecco di cosa parlavamo in campagna elettorale ed ecco cosa abbiamo fatto in questa prima fase della nuova era politica di Porto Tolle. Ascolto, condivisione, presenza costante, umiltà e spirito di servizio sono state le parole d'ordine in questo periodo, al contrario di quello era stato fatto in passato; indubbiamente chi non gestisce più il potere, non si capacita che si possa fare politica in modo serio, trasparente, disiteressato in prospettiva e con programmazione; stiamo tornando a parlare di politica con la P maiuscola, slegata dagli interessi di pochi e come abbiamo sempre detto legata agli interessi della comunità tutta. Constatiamo però che, i vecchi amministratori continuano, seppur dai banchi della minoranza, a porsi in modo arrogante e poco costruttivo, prendendosi dei meriti che francamente non trovano riscontro nella realtà, poiché, se avessero fatto un buon lavoro, come si incaponiscono ad affermare, ora siederebbero ancora sugli scranni a loro molto cari.  Al contrario, la storia politica ha cambiato il proprio corso e, invece di ammettere la sconfitta con serenità, si è arrivati al ricorso al Tar: " perchè ci sono dei dubbi su alcune schede"; se avessero vinto, ci sarebbero questi dubbi postumi? perchè questi dubbi non sono stati verbalizzati dai dichiaranti in sede di scrutinio?al lettore la risposta ovvia per molti, evidentemente non per tutti. La questione politica più rilevante, sta nel fatto che dopo il 10 Giugno, all'interno del pd, le varie correnti si sono accusate a vicenda della sconfitta, sarebbe doveroso allora, spiegare ai portotollesi, a nome di chi viene fatto questo ricorso? se la compagine che ha perso contro la lista #SICAMBIA evidentemente non è più la stessa che ha partecipato alla tornata elettorale? In merito poi alle due questioni che ci vengono scagliate contro in questi giorni, è doveroso fare qualche precisazione: nel 2013 non etichettammo come "moralmente inopportuno" il fatto che, chi lavora la servizio della comunità, debba ricevere un compenso adeguato al tempo che dedica all'impegno di amministratore, bensì l'aumento delle indennità che l' amm. Bellan, mise in cima alle proprie cose da fare. Per quel che riguarda i propositi di investimento e riconversione del sito Enel di Polesine Camerini, nessuno di noi ha cambiato idea, chi ci ha seguito in campagna elettorale lo può serenamente affermare, riteniamo però che vi sia un percorso da affrontare prima di parlare, in termini propagandistici come fece Bellan in campagna elettorale, dell'arrivo dei primi turisti per il 2020. Occorre pianificare l'investimento mettendo allo stesso tavolo tutti i soggetti interessati, amministrazione, enel ed investitori,  occorre assicurarsi che ognuno faccia la propria parte nel rispetto di tutti, per fare questo serve tempo, competenza e capacità contrattuale, i proclami elettorali sono cosa di altri, noi siamo per la concretezza.

Lista Pizzoli

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette