29/01/2022

VERTICI A CONFRONTO

Consorzio di bonifica ed associazioni agricole: rinnovato il patto di collaborazione

Le opere realizzate in questi mesi ed il bilancio consuntivo 2017 dell'ente i temi affrontati nell'incontro

Consorzio di bonifica ed associazioni agricole: rinnovato il patto di collaborazione

13/07/2018 - 15:36

ROVIGO - “Il lavoro dell’ente consortile da me presieduto, diventa proficuo se c’è continuità di collaborazione con le associazioni agricole più rappresentative del territorio, nell’ambito di risposte concrete che come Consorzio dobbiamo dare ai nostri contribuenti, in special modo agli imprenditori agricoli”. Queste le prime parole all’incontro voluto dal presidente del Consorzio di bonifica Adige Po, nonché vicepresidente Anbi regionale Mauro Visentin, con le associazioni agricole polesane avvenuto nei giorni scorsi presso la sede di piazza Garibaldi a Rovigo. Erano presenti all’incontro il presidente Stefano Casalini e il direttore Massimo Chiarelli per Confagricoltura, il presidente Carlo Salvan e il direttore Silvio Parizzi per Coldiretti e il presidente Giordano Aglio e il direttore Paolo Franceschetti per la Cia. Erano presenti inoltre il direttore generale del Consorzio Adige Po e Delta del Po Giancarlo Mantovani, il vicepresidente Lauro Ballani e il direttore tecnico Giovanni Veronese. Il presidente Visentin ha evidenziato le risposte fornite alle problematiche dal territorio e ciò che è stato realizzato dall’ente consortile in questo periodo, nonostante le difficoltà economiche che i Consorzi di Bonifica sono costretti subire per i continui tagli dei finanziamenti e per gli aumenti continui del costo dell’energia elettrica indispensabile per il funzionamento delle pompe idrovore. “A fronte di ciò - ha continuato il presidente - c’è da notare il buon rapporto politico-tecnico da parte della Regione, nel supporto finanziario sui lavori indispensabili per una sempre maggior sicurezza idraulica”. “Le nostre critiche costruttive in termini di lungaggini burocratiche, di rispetto di impegni presi da parte delle istituzioni - ha proseguito Visentin rivolgendosi ai vertici delle associazioni agricole - devono essere supportate anche dalle vostre realtà regionali e nazionali. Solo così possiamo non penalizzare realizzazioni di infrastrutture per la sicurezza idraulica del nostro territorio. E’ evidente la nostra continuità nel rinnovare il nostro parco macchine, per rendere più efficace ed efficiente il lavoro nel territorio consortile, e la sicurezza nei mezzi del nostro personale”. Affermazioni positive e di sincera collaborazione, sono venute dai presidenti Casalini, Salvan e Aglio in merito ai risultati che in questi anni si sono verificati.“Ciò testimonia - hanno detto i rappresentanti delle associazioni agricole - che l’esecutività è l’impronta giusta per dare le risposte che l’imprenditore agricolo da noi rappresentato si aspetta”. Nel contesto dell’incontro, il presidente Visentin, affiancato dal direttore Mantovani ha portato, a conoscenza ai rappresentanti delle associazioni agricole dell’imminente bilancio consuntivo 2017, che con orgoglio da parte del consiglio di amministrazione si avvia ad un positivo riscontro. Da parte sua il direttore Mantovani si è soffermato riassumendo gli aspetti essenziali del conto consuntivo che evidenzia risparmi sui costi del personale, sulle utenze, sugli interessi passivi, per relazioni istituzionali e di rappresentanza il che ha permesso di aumentare le spese per interventi di manutenzione straordinaria sulle opere consorziali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette