Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ANALISI POST ELETTORALE

Bergo, la sconfitta brucia: "Adesso con Omar Adria sarà isolata"

Il portavoce della civica Ora cambia, schierato per Cavallari, dice la sua sulla vittoria dei civici di Barbierato

Bergo, la sconfitta brucia: "Adesso con Omar Adria sarà isolata"
ADRIA - "Ora cambia al di là dei deludenti risultati ottenuti intende comunque porre le proprie congratulazioni e auguri di buon lavoro al nuovo sindaco Omar Barbierato". Congratulazioni sì al neosindaco Omar Barbierato, da parte della lista civica di Bottrighe, che vede in Alberto Bergo il proprio referente, ma con una valutazione sul futuro dell'amministrazione adriese che ha ben poco di roseo. Almeno stando a quanto sostiene Bergo in un comunicato sull'analisi del risultato delle recente elezioni comunali che hanno visto stravincere al ballottaggio Omar Barbierato contro Lamberto Cavallari, sostenuto dallo stesso Bergo e da Ora cambia. "Ora cambia è presente da anni a Bottrighe - si legge - e da sempre ha sostenuto l'esigenza di dar vita a una grande coalizione di tutte le forze politiche, civili e sociali del territorio adriese per affrontare tutti assieme i tanti problemi gravi esistenti. Per questo si rende necessario mettere assieme tutte le esperienze di un gruppo di persone capaci, competenti e di grande esperienza, prioritari sono il lavoro per i giovani, la sicurezza,sanità casa di riposo, Coimpo ed immigrazione. Proposta offerta al neo sindaco Barbierato che però non l'ha accettata, perché chiedeva che il Pd si presentasse senza simbolo per rancori precedenti tra Spinello, Barbierato e Bonato con questi ultimi due che pertanto uscivano dal Pd". Il comunicato di Bergo prosegue: "Evidente è la mossa cioè quella di distruggere il Pd adriese. La nostra proposta è stata invece accolta dal candidato sindaco Cavallari che è riuscito a mettere assieme quattro liste civiche oltre al Pd. Questa scelta di Cavallari è stata a nostro avviso importante, perché occorre sicuramente affiancare le liste civiche ad un partito nazionale per i dovuti collegamenti nazionali e regionali. A nostro avviso Barbierato e le sue liste civiche, anche se vincenti, hanno fatto una scelta che isolerà Adria da ogni collegamento politico ed economico e soprattutto lontano da sovvenzionamenti. Ciò per Ora cambia renderà molto difficile alla nuova amministrazione comunale ottenere finanziamenti per nuovi progetti di sviluppo. Ora cambia come sempre sarà vigile e attenta affinché quanto promesso da Barbierato in campagna elettorale trovi concretizzazione".
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy