27/01/2022

ELEZIONI ADRIA

"Il centrodestra poteva vincere. Che regalo alla sinistra"

La riflessione di Sandra Passadore

"Il centrodestra poteva vincere. Che regalo alla sinistra"

15/06/2018 - 16:26

ADRIA - "Come capolista di Forza Adria a nome della squadra  ringrazio i tanti elettori che hanno voluto darci fiducia". E' serena, Sandra Passadore, noto avvocato adriese e capolista di Forza Adria, all'esito del primo turno delle amministrative dello scorso 10 giugno. "E’ stata una campagna elettorale ricca di entusiasmo e soddisfazioni - dice - Ci siamo presentati ai concittadini con proposte concrete e sobrie... Le preferenze ci dicono che sono state apprezzate. Grazie a questa magnifica squadra ho avuto la possibilità di spiegare a molti la verità su alcuni decisivi temi e principalmente sull’enorme quantità di fango che alcuni hanno tentato di gettare sulla nostra casa di riposo. Credo che il risultato ottenuto come seconda donna più votata del Comune sia frutto proprio della presa di coscienza dell’operato del consiglio di amministrazione che presiedo". "Nei comizi e non solo ho trovato molte persone con grande senso civico e quindi curiose di sapere e di conoscere: la risposta migliore che potevo dare era quella di far visitare la nostra struttura e lasciare loro giudicare. Tutta la squadra di Forza Adria ha sempre cercato di muoversi con il massimo rispetto per gli avversari politici nonostante i numerosi attacchi ad alcuni componenti della lista. Una lista ben affermata nonostante sia nata un mese prima delle elezioni e si sia confrontata con bandiere nazionali e civiche storiche". "Orgogliosi del nostro risultato sapremo svolgere con responsabilità un ruolo di politica attiva anche fuori dal consiglio comunale. Il centrodestra si presentava frantumato, ma la coerenza ci ha resi liberi di poter parlare e stringere le mani di tutti. Questa tornata elettorale spero abbia fatto emergere il fatto che le dirigenze dei partiti non possono imporre ciò che più fa comodo per mantenere equilibri provinciali, regionali o nazionali. Le sezioni locali dovrebbero essere libere di prendere le decisioni più opportune per il bene del territorio". "Con i diktat e le imposizioni il centrodestra si è visto sorpassare dalla sinistra e ancor di più dall’estrema sinistra. Avrebbe potuto vincere. La politica del territorio dovrebbe contare  molto di più dei giochini di palazzo. Ancora grazie a tutti i nostri elettori . Attendiamo l’esito di un ballottaggio tutto ispirato a sinistra. Al setaccio le idee e la fattibilità dei programmi... Un appello al voto responsabile".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette