Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

LUSIA E ARQUA' POLESINE

Il festival vegano è qui

Vetrina per i prodotti tipici

Il festival vegano è qui
ARQUA' POLESINE - “Vegeto e Vivo”, il festival vegan vegetariano giunto alla quarta edizione è  pronto al taglio del nastro in una location tutta nuova e particolare. Partecipano al progetto con la Pro loco e il Comune di Lusia la Regione del Veneto,  il Comune di Arquà Polesine, Unpli Veneto, Gusto Veneto, Gal Adige, Insalata Igp Lusia, Lusia Fertile terra e il Mercato Ortofrutticolo di Lusia. Quest'anno, infatti, le verdure di Lusia saranno le protagoniste nel castello di Arquà Polesine con una intensa quattro giorni   che intende porsi come una vetrina nazionale per il settore orticole. “Vogliamo esportare il patrimonio di qualità del nostro paese - spiega la presidente della Pro loco lusiana promotrice ed organizzatrice della quattro giorni di festival vegan vegetariano - ed insieme al Mercato ortofrutticolo, al consorzio di tutela dell'Insalata Igp, ad enti ed aziende del territorio, manteniamo l’obiettivo di promuovere le verdure di Lusia uscendo dalla sede tradizionale del mercato ortofrutticolo". "Abbiamo scelto - prosegue - una sede prestigiosa del territorio polesano  per una proposta che spazia da spettacoli musicali e teatro al convegno di apertura  ed un finale tutto dedicato all'oriente”. In attesa della conferenza stampa, fissata per martedì 19 alle 12 al castello di Arquà Polesine, la presidente della pro loco, Marilena Marchetto, anticipa alcune novità di questa edizione che si rivela speciale proprio a partire dalla nuova location, che nulla toglie alla sostanza del festival che intende essere, sempre più,  una proposta a carattere nazionale. “Il progetto Vegeto e Vivo - conferma la presidente Marchetto - nasce dalla volontà di valorizzare e promuovere la conoscenza dell'alimentazione e lo stile di vita vegano e vegetariano attraverso le eccellenze gastronomiche legate alle colture degli orti del territorio polesano". Ed è significativo che il festival apra con un convegno su “Turismo e territori” con il tema “Rifondata sulla bellezza: un viaggio per riscoprire la nostra identità”  con il giornalista Rai Emilio Casalini. Presentatrice del festival è Claudia Vigato, presentatrice di eventi e manifestazioni. Pezzo forte del festival vegan vegetaqriano resta, indubbiamente, l'oriental day, magia e profumi dell'Oriente insieme a musica e discipline olistiche tutte da scoprire per un  “benessere psicofisico e per ritrovarsi in armonia con l'Universo”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy