24/01/2022

POLIZIA LOCALE ROVIGO

Il superinvestigatore anti falsi? Lo abbiamo noi

Nasce una unità sotto la sua guida

Il superinvestigatore anti falsi? Lo abbiamo noi

11/06/2018 - 21:45

ROVIGO - I numeri sono chiari: 114 deleghe di indagine, 167 perizie eseguite, otto partecipazioni a procedimenti per direttissima, con otto condanne portate a casa. Il tutto per Procure e Tribunali di tutta Italia, tenendo sempre aperta anche la porta con paesi europei ed extraeuropei, che hanno scoperto dove si trova il Polesine sul mappamondo e quando hanno bisogno, chiedono. Chi a Rovigo pensa ancora che la polizia locale faccia le multe e basta, dovrebbe ricredersi. Da quando in Polesine è arrivato il comandante Giovanni Tesoro, la polizia locale fa anche polizia giudiziaria. Ossia indagini. E indagini d'eccellenza, dal momento che, con l'arrivo dell'assistente Riccardo Evangelista, si è creata una professionalità di livello internazionale nel contrasto ai documenti falsi. La piccola Rovigo è, insomma, un polo d'eccellenza, alla quale polizia locale si rivolgono forze dell'ordine ed esperti di tutto il mondo. Una situazione sviluppatasi piano piano, senza protagonisti e al riparo dai riflettori, ma innegabile. Tanto che il Comune di Rovigo ha preso atto di come, all'interno del proprio corpo di polizia, si sia sviluppato un reparto di altissimo livello, al quale, ora, è stato conferito un riconoscimento ufficiale. Un riconoscimento fortemente voluto dal comandante Giovanni Tesoro, che col suo decreto dirigenziale ha costituito una unità organizzativa tecnico specialistica denominata "Polo falso documentale", il cui responsabile tecnico è stato individuato in Giovanni Evangelista.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette