17/01/2022

RIQUALIFICAZIONE COMMENDA

"Aizzare la gente ad occupare il Maddalena è reato"

Tre consiglieri di maggioranza prendono le distanze dalle dichiarazioni del sindaco. "Non è questo il modo di rimediare ad una figuraccia"

"Aizzare la gente ad occupare il Maddalena è reato"

08/06/2018 - 16:51

ROVIGO - Il gruppo consiliare Obiettivo Rovigo, capitanato dal presidente del consiglio Paolo Avezzù, prende la distanze dalle dichiarazioni del sindaco del capoluogo Massimo Bergamin che una volta visto il privato sfilarsi definitivamente dall'accordo e quindi sfumare l'obiettivo di riqualificare l'ex ospedale, ha invitato la popolazione ad "occupare il Maddalena" (LEGGI ARTICOLO). "Le dichiarazioni del sindaco ci hanno davvero messo a disagio - commenta Paolo Avezzù anche a nome dei consiglieri Carmelo Sergi e Luca Paron - Abbiamo letto le dichiarazioni dell'ex vicesindaco Ezio Conchi e concordiamo con lui (LEGGI ARTICOLO). Posso giustificare il sindaco perché immagino l'amarezza visto che, lo posso assicurare, lui ci ha provato fino alla fine e si sente tradito da chi aveva dato la propria parola. Però da amministratore non può permettersi di dire certe cose. Occupare il Maddalena non è una cosa che si può dichiarare, ed è un insulto all'intelligenza poter pensare di risolvere la situazione o rimediare alla figuraccia fatta aizzando la gente, che tra l'altro è reato e contraddice i suoi stessi proclami contro l'occupazione senza titolo. Prendiamo le distanze, sono parole assolutamente inaccettabili. Faremo le nostre valutazioni in maggioranza".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette