27/01/2022

L'ORDINANZA A OCCHIOBELLO

Parola d'ordine: guerra alla zanzara

Multe sino a 500 euro per chi salta il trattamento

Parola d'ordine: guerra alla zanzara

06/06/2018 - 19:59

OCCHIOBELLO - La parola d'ordine è quella di evitare ogni deposito di acqua stagnante. E, se non è possibile eliminarlo, trattarlo con i prodotti larvicidi che sono in distribuzione da inizio maggio da parte del Comune di Occhiobello (LEGGI ARTICOLO). E' questo il concetto centrale dell'ordinanza che è stata pubblicata martedì 5 giugno da parte del sindaco di Occhiobello Daniele Chiarioni, che torna sulle misure da adottare per evitare il proliferare della zanzara tigre, che può essere vettore di numerose patologie. Un problema che, purtroppo, tocca da vicino il Comune di Occhiobello, che si spende molto proprio sul fronte della disinfestazione. Se il prodotto distribuito dal Comune non basta, dovrà essere cura del Comune procurarsene di nuovo, a proprie spese. Per coloro che non dovessero adempiere alle prescrizioni dell'ordinanza, sono previste multe dai 25 ai 500 euro. L'obbligo avrà durata sino al 31 ottobre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette