26/01/2022

RIQUALIFICAZIONE COMMENDA

Maddalena, "Il più grande fallimento. Bergamin dimettiti"

Maddalena, "Il più grande fallimento. Bergamin dimettiti"

06/06/2018 - 18:47

Tutta la vicenda legata alla riqualificazione dell’ex ospedale Maddalena dimostra palesemente l’incapacità e il pressapochismo con cui il sindaco Bergamin e la sua Giunta stanno amministrando Rovigo. Grazie ai 13 milioni e mezzo concessi a fondo perduto dal precedente Governo con il 'Bando Periferie', un intero quartiere avrebbe potuto essere riqualificato. Gli slogan tanto cari al Sindaco 'rivolterò Rovigo come un calzino', 'cambierò il volto della città' avrebbero potuto tradursi in realtà. Invece, clamorosamente, siamo di fronte al più grande fallimento di questa amministrazione che ora, in pieno stile salviniano, tenta di addossare tutta la responsabilità ad altri, ad un imprenditore che, legittimamente, fa gli interessi propri e della sua azienda a fronte di proposte economiche irricevibili da parte del Comune, che decide di rimangiarsi accordi già siglati e, unilateralmente, di dimezzare il valore da corrispondere per acquisire l’immobile. Il Sindaco sfoga la sua frustrazione con la stampa, dice di sentirsi vittima di un’estorsione; invita i cittadini a manifestare contro i proprietari e ad occupare il Maddalena. Quando non è in grado di operare con la politica, l’unica arma a sua disposizione è la dichiarazione ad effetto, la sparata aggressiva, il tentativo di aizzare i cittadini contro qualcuno che non sia lui. Lo abbiamo visto con la famiglia Visentini, lo abbiamo rivisto con gli caso del Liceo Celio e ora lo vediamo con questa azienda. Un atteggiamento, a nostro avviso, eticamente e moralmente inaccettabile. Ma oggi una tale violenza verbale è ancora più inaccettabile perché lascia intendere che grazie al suo personale legame con il nuovo governo le minacce non resteranno senza effetto. In ogni caso, comunque, siamo ancora in uno Stato di diritto e crediamo che un sindaco non debba permettersi di parlare come potrebbero fare i 'bravi' di Don Rodrigo. Il sindaco Bergamin è stato eletto per amministrare Rovigo e per fare gli interessi dei rodigini ma il lungo elenco di fallimenti della sua amministrazione dimostra chiaramente che non ne è in grado. Lo invitiamo a prenderne atto e a fare l'unico gesto di responsabilità possibile offrendo alla città le sue dimissioni.

I consiglieri comunali Andrea Borgato Giorgia Businaro Francesco Gennaro Ivaldo Vernelli

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette