26/01/2022

TIRO CON L'ARCO

Trofeo Pinocchio dritto al centro del bersaglio

06/06/2018 - 06:22

CEREGNANO - Domenica 27 maggio scorso sul campo di tiro di Canale di Ceregnano la compagnia Asd Arcieri delle Due Tigri di Villadose ha messo in scena un’opera magistrale. Si è, infatti, disputata la fase finale estiva regionale del Trofeo Pinocchio Fitarco, competizione di tiro con l’arco riservata alle giovani leve di questa disciplina, di età compresa tra gli otto ed i tredici anni.

La prova, alla quale ha partecipato il Comitato Fitarco Regione Veneto, capitanato dal Presidente Giulio Zecchinato, ha permesso di formare, classifiche finali alla mano, la squadra che rappresenterà la Serenissima Regione alle finali nazionali di Ascoli Piceno del prossimo 16/17 Giugno.

La giornata è stata come di consueto organizzata nei minimi dettagli dallo staff delle Tigri, per non lasciare nulla al caso, e per accogliere nel migliore dei modi i giovani atleti e le loro famiglie ed accompagnatori.

Le iscrizioni parlano chiaro: circa un centinaio di giovani faretre, hanno deciso di partecipare alla competizione per cercare di staccare il ticket per la finale. Fin dall’accreditamento tutto è andato nel migliore dei modi. Ogni atleta ha ricevuto un piccolo pensiero ed un cestino per la merenda, per recuperare energie tra una volée e l’altra, oltre alla possibilità di fare una dolce colazione con le brioches e i bomboloni caldi e fragranti.

Sulla linea di tiro, al momento dell’inno nazionale con l’alza bandiera, una graditissima sorpresa per tutti. La Banda del Comune di Villadose ha suonato dal vivo, con grande maestria ed esperienza.

Padre Luca, come d’abitudine, ha voluto celebrare con alcune parole il momento sportivo e con la sua benedizione ha chiesto l’aiuto della divina Provvidenza affinché la gara andasse nel migliore dei modi. “La freccia - ha ricordato - ha come scopo quello di centrare l’obiettivo. Il mio augurio è quello che i vostri cuori possano essere precisi come la freccia che scoccate e che, con l’aiuto del Signore, riusciate a raggiungere i vostri obiettivi”.

Alle ore 9.30 come da programma la competizione è partita seguendo la formula del doppio turno con 8 volée per turno, su due distanze (variabili in funzione dell’età dell’arciere). Tra un turno e l’altro la consueta ospitalità delle Tigri, ancora una volta, ha allietato i partecipanti con uno snack e con bibite fresche che hanno consentito di combattere l’afa della giornata quasi estiva. Presente anche la Pro Loco di Villadose con lo stand alimentare a disposizione degli astanti.

Al termine della gara, in fase di premiazione, tutti gli atleti hanno ricevuto un gradito attestato di partecipazione offerto dallo staff del Comitato Regionale Veneto e, annunciati dal Presidente Zecchinato, i componenti della squadra del Veneto che andranno alla fase finale.

"E' stata una bella prova corale - dice il presidente Daniele Ferracin - per la nostra 'piccola' Compagnia. E' stato un momento prezioso per il nostro sport. Uno sport a torto considerato minore ma, vedendo oggi l’afflusso di atleti, famigliari e pubblico, andrebbe rivista la definizione di minore. La passione ci muove... passione condivisa con le associazioni del territorio e con le istituzioni oggi presenti attorno a noi. Tutto meraviglioso”.

"E’ stato bello - dice Cristina Ferracin, dirigente sportivo - vedere il nostro campo brulicare di tanti piccoli arcieri, questo evento si inserisce come step nel progetto scuola iniziato quest’anno con l’Istituto Comprensivo di Villadose che ha coinvolto due classi di seconda media. Questa non è la fase conclusiva ma solo di passaggio al progetto avvenire che verrà riproposto. L’obiettivo è di promuovere il tiro con l’arco e farlo conoscere, far sorgere la voglia di provare ed avvicinare bambini per alimentare il vivaio giovanile che quest’anno ha avuto una sola atleta in età partecipante: Viviana Fabiano, la quale ha conquistato il più alto podio provinciale PD-RO sia invernale che estivo, mancando per poco la fase regionale, ma ci riproverà il prossimo anno assieme ad altri nuovi compagni di squadra”.

Per l’organizzazione dell’evento si ringraziano il Comitato Fitarco Regione Veneto per l’opportunità e la fiducia accordata per la realizzazione di un evento regionale mai proposto in Polesine, tutti gli Arcieri delle Due Tigri che si sono impegnati anima e corpo con la collaborazione degli Arcieri del Delta del Po di Taglio di Po (RO), Arcieri Sagittario del Veneto di Pernumia (PD), il presidente Simone Bellamio del Comitato Provinciale di Padova e per il supporto del Comitato Fitarco Crer, le Associazioni Villadosane: Pro Loco, Banda musicale e Fiocco Sport, l’Amministrazione Comunale di Villadose nelle persone presenti: Ilaria Paparella vicesindaco e Davide Aggio assessore allo sport.

Si ricorda che è sempre possibile effettuare prove di tiro presso l’impianto sportivo di Canale di Ceregnano previo contatto scrivendo ad arcieri2tigri@gmail.com oppure su www.facebook.com/arcieri2tigri.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette