25/01/2022

LAVORO ROVIGO

2 milioni di euro per i polesani disoccupati

Ecco i progetti presentati da Consvipo: "Serve l'adesione dei Comuni per approvarli"

2 milioni di euro per i polesani disoccupati

04/06/2018 - 16:45

ROVIGO - Il Consorzio per lo Sviluppo del Polesine sta avviando a favore dei propri Comuni soci due progettualità riguardanti il delicato tema del sociale al quale, negli ultimi anni, l’Ente ha rivolto una particolare attenzione. Nello specifico si tratta del nuovo bando 2018 dei Lavori di pubblica utilità pubblicato di recente sul Burv e dei Tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo disciplinati con la Dgr n.1816 del 2017. Lavori di pubblica utilità 2018 Con questo intervento si intende favorire l’inserimento lavorativo e la riqualificazione professionale di persone Over 30 disoccupate di lunga durata in situazione di disagio non percettori di ammortizzatori sociali e sprovvisti di trattamento pensionistico, che svolgeranno lavori di pubblica utilità e saranno assunte con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, della durata di 6 mesi con orario settimanale minimo di 20 ore. Se tutti e 48 i Comuni soci aderiranno all'iniziativa il Consvipo potrà presentare alla Regione del Veneto 4 progetti per lavori di pubblica utilità: 2 nell'Alto Polesine, 1 nel Medio Polesine ed 1 nel Basso Polesine per un valore complessivo di circa 1.300.000 euro con il coinvolgimento di 145 persone. Il Consvipo coordinerà l’intera iniziativa in collaborazione con l’Ente accreditato per i Servizi al Lavoro che verrà individuato nei prossimi giorni. Tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo Anche questo intervento si prefigge l’obiettivo, attraverso l’attivazione di tirocini, di agevolare l’inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro di lavoratori disoccupati, inoccupati. Destinatari sono i "soggetti in condizione di svantaggio", così come definiti ai sensi della Dgr n.1816 del 07/11/2017, residenti nei Comuni polesani con una situazione di svantaggio che sia certificata dal Comune con Isee non superiore a 6mila euro. La durata del tirocinio sarà di 4 mesi a 18 ore settimanali. Qualora tutti i Comuni, che hanno già dato un’adesione di massima, partecipassero a questa iniziativa si attiverebbe un progetto del valore complessivo di circa 530mila euro con il coinvolgimento di 212 persone. Questa iniziativa verrà realizzata per l’intero territorio polesano in collaborazione con As.Ser.Coop. Entrambi gli interventi rientrano nell’ambito del Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro edizione 2017/2018 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, in collaborazione con le Diocesi di Adria-Rovigo e Chioggia. Angelo Zanellato, presidente del Consvipo, dichiara: "Questo intervento permetterà ai Comuni e nell’eventualità anche ad altri pnti Pubblici, che non avrebbero nessun altro soggetto in grado di farlo, di dare una risposta più forte alla drammatica domanda di lavoro che viene dal nostro territorio e di alleviare condizioni di disagio sociale altrimenti senza alcuna concreta prospettiva. Le attività che verranno realizzate porteranno un beneficio non solo per i lavoratori coinvolti ma anche per le collettività locali che potranno usufruire dei maggiori servizi che con queste risorse potranno essere prestati. Nell’ipotesi di adesione complessiva da parte di tutte le amministrazioni comunali si realizzerebbero 2 importanti progetti per un valore totale di circa 1.830.000 euro che permetterebbero di aiutare oltre 350 persone in situazione di difficoltà".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette