17/01/2022

ANTEAS LENDINARA

Un Qubo per gli angeli degli anziani

I volontari del trasporto anziani

Un Qubo per gli angeli degli anziani

01/06/2018 - 21:00

LENDINARA - Mentre si preparava la serata con “Ladri di carrozzelle” l'associazione Anteas Lendinara sezione “Giorgio Bagatin” ha portato in piazza la nuova Fiat Qubo, per la benedizione.  Il nuovo mezzo è stato benedetto da don Massimo Guerra, parroco di San Biagio, alla presenza dei rappresentanti Anteas e Cisl locali e provinciali  e delle autorità comunali. Anteas svolge prevalentemente un servizio di trasporto anziani e non presso i vari ospedali per accertamenti clinici in un vasto territorio ma accompagna anche chi ha bisogno a fare la spesa, a trovare familiari ricoverati ed anche al cimitero. Si tratta di un servizio effettuato sola da Anteas sul territOrio in modo continuativo durante tutto l'anno. L'associazione per questo servizio percorre trentamila chilometri l'anno per svolgere questo servizio con una media di 650 persone trasportate. L'acquisto del nuovo mezzo, assolutamente necessario per continuare la mission dell'associazione, è stato possibile grazie ai fondi assegnati alla associazione di Lendinara da parte di Anteas provinciale: si tratta dei fondi del 5 per mille raccolti con le denunce dei redditi compilate presso i Caf della Cisl.  Attualmente l’associazione può contare sulla disponibilità di 18 volontari con 250 iscritti. I trasferimenti sono registrati in particolare verso l’ospedale di Trecenta, Rovigo, Verona, Padova, Cona, Adria, Porto Viro, Abano  con un impegnativo lavoro di programmazione. Dopo la benedizione del mezzo e dei presenti hanno preso la parola la presidente Anna Senno, Orazio Trambaioli della Cisl polesana ed il sindaco Luigi Viaro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette