25/01/2022

STRADE ADRIA

Beltrame: "Dico sì alla Transpolesana sino al mare"

L'approvazione del candidato di Lega e Forza Italia

Beltrame: "Dico sì alla Transpolesana sino al mare"

01/06/2018 - 06:56

ADRIA - “Adria deve tornare a recitare un ruolo di interlocutore primo e privilegiato per il prolungamento della Transpolesana”. Solo pochi giorni fa, declinando uno dei punti del suo programma elettorale, Emanuela Beltrame era ritornata su una delle opere più strategiche ma anche su uno dei nodi irrisolti della viabilità provinciale.
Ora, il candidato sindaco di Lega e Forza Italia torna a insistere sull’argomento, dopo la sponda offerta dal Presidente della Provincia Marco Trombini: l’idea di riprendere il progetto, con la richiesta di maggiore sinergia che arriva da parte di Palazzo Celio (LEGGI ARTICOLO), trova per l’appunto la Beltrame tra i primi, anzi la prima in assoluto a intervenire.
“Ho letto con favore - spiega - quanto dichiarato da Trombini che, facendo il punto su finanziamenti statali e lavori in cantiere o in procinto di esserlo a breve, riprende l’antica idea di prolungare l’asse viario fino ad Adria. Migliorare la nostra viabilità provinciale avrebbe ricadute positive per tutti, sia per la mobilità interna che per il traffico di merci che per l’afflusso di turisti sulla direttrice est-ovest".
"È evidente - incalza il candidato - che con questo tipo di collegamento la nostra città sarebbe più vicina al Veneto occidentale, a Verona, alla zona del Garda e all’innesto con l’autostrada del Brennero, diventando a quel punto a tutti gli effetti la porta di accesso obbligato al Delta. Non solo: questo collegamento ulteriore Rovigo-Adria, oltre ad essere la via più breve per l’accesso al mare per chi arriva da ovest, sarebbe a quel punto anche la più comoda e conveniente per i tanti turisti che già affollano il nostro Delta e che in futuro, parlo in prospettiva guardando al progetto di recupero dell’ex centrale in chiave ricettiva, potranno aumentare in modo considerevole”.
Insomma, un’opportunità importante per uscire da uno storico e dorato isolamento e favorire magari l’insediamento di nuove attività produttive rendendo effettiva la realizzazione del Distretto della Cultura e del Commercio di Adria, già approvato in Regione. “Se sarò eletta - conclude la Beltrame - la mia amministrazione darà pieno appoggio al Presidente Trombini in questa direzione, cercando intesa e sostegno anche tra gli altri sindaci interessati: Palazzo Celio e Palazzo Tassoni saranno in piena e totale sintonia sull’argomento”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette