28/10/2021

PRO LOCO ROVIGO

"Speravo si potesse ricominciare meglio di così"

"Speravo si potesse ricominciare meglio di così"

31/05/2018 - 19:14

Leggo dai quotidiani locali la recente nomina del consigliere Denti come membro di maggioranza della Pro loco. Le vicende di questa associazione, note a numerosi consiglieri, che avevo evidenziato in più occasioni anche all'assessore Luigi Paulon, mi hanno sorpreso per il sistema di nomina e le votazioni del direttivo, convocate presso l'associazione Confesercenti di Rovigo, nel più assoluto silenzio, e senza che fosse data per tempo una pubblicità utile a formare nuovi gruppi di lavoro, consentendo anche a nuove entità di partecipare fattivamente al lavoro della suddetta associazione. Ricordando le condizioni pessime in cui si trovavano i sotterranei dei giardini pubblici, assegnati in comodato d'uso alla Pro loco per diversi anni, e mantenuti in uno stato di degrado inaccettabile, ritengo assolutamente inopportuno non aver considerato le segnalazioni formulate dal sottoscritto, dal consigliere Aretusini e da altri membri della maggioranza, compreso il sindaco che aveva chiesto di sospendere temporaneamente le votazioni del nuovo consiglio, in attesa di chiarimenti. Per questo posso affermare che l'obiettivo di offrire alla città un nuovo corso per la Pro loco, è venuto meno e sono state disattese le aspettative di buona parte dei consiglieri di maggioranza che si erano interessati affinché uno strumento importante come la Pro loco potesse ripartire in un modo migliore attraverso la condivisione delle persone, degli obiettivi e con nuovi progetti indicati dal gruppo di maggioranza. Appare evidente che il gruppo eletto dai soci durante l'ultima riunione non è altro che la continuazione della precedente gestione che ha operato negli anni nel mancato rispetto dello statuto e senza produrre alcun risultato di rilievo per la città di Rovigo. Auguro al consigliere Andrea Denti, neo eletto rappresentante di maggioranza all'interno della Pro loco, di contribuire quanto prima ad un cambio repentino di rotta nella attuale gestione della associazione verificando per quanto possibile il rispetto di eventuali conflitti di interesse nello svolgimento delle attività istituzionali della Pro loco e dei membri del consiglio.

Alberto Borella

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette