17/01/2022

ADRIA VERSO IL VOTO

Lavori pubblici e urbanistica, Beltrame riparte da Pat ed edilizia scolastica

La candidata sindaco di Lega e Forza Italia illustra le priorità del proprio programma

Lavori pubblici e urbanistica, Beltrame riparte da Pat ed edilizia scolastica

30/05/2018 - 18:11

ADRIA - Rimettere mano al Pat. Per il candidato sindaco di Lega e Forza Italia Emanuela Beltrame “è necessario focalizzare particolarmente l’attenzione su uno strumento urbanistico fondamentale come il Piano di assetto del territorio, già adottato da quest’amministrazione, in firma in Provincia e che necessita della redazione dei piani di intervento definitivi”. Ecco dunque l’importanza di “rendere vivibile la città con il recupero del centro storico e con politiche abitative che la rilancino in funzione storico-culturale, ambientale e di rigenerazione urbana”. Il tutto sempre con un occhio all’ambiente: “Intendiamo incentivare l’edilizia eco-compatibile per rendere più vivibile il territorio comunale e per salvaguardarne il contesto”, spiega il candidato che aggiunge anche: “Procederemo con le dismissioni di quelle parti di patrimonio che non sono strumentali all’attività istituzionale ma intendiamo pure monitorare e migliorare in modo più puntuale la gestione del patrimonio comunale oltre che valorizzare l’edilizia residenziale pubblica per affrontare le numerose situazioni di emergenza abitativa, anche attraverso progetti di cohousing in collaborazione con le realtà associative locali e per le giovani coppie”. Sul fronte lavori pubblici, invece, considerati i minori trasferimenti da parte del governo centrale, “contiamo di reperire risorse finanziarie e altre tipologie di finanziamento per mettere in sicurezza incroci, rotatorie e completare piste ciclabili già progettate al fine di collegare le frazioni con il centro di Adria migliorando anche la segnaletica stradale”. Novità in arrivo quindi sul fronte pubblica illuminazione e cimiteri: la prima sarà implementata e adeguata anche nelle frazioni, i secondi ampliati dopo un’opera di manutenzione ormai attesa d tempo. In chiusura un pensiero alle scuole, tallone d’Achille in tante parti del Paese: “Saranno messe in sicurezza in linea con le attuali normative, questa dev’essere intesa come una priorità”. Al pari dell’abbattimento delle barriere architettoniche, “per ampliare non solo lo standard di fruizione degli adriesi ma per aumentare l’appeal e la ricezione verso tutti coloro che visiteranno la nostra città”, rileva la Beltrame.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette