27/01/2022

VERSO IL VOTO

Sanità, Coletto ad Adria per Beltrame garantisce servizi ed accessibilità

Ecco le specialità che saranno mantenute all'ospedale e nell'intero distretto

Sanità, Coletto ad Adria per Beltrame garantisce servizi ed accessibilità

29/05/2018 - 18:35

ADRIA - Radicare e potenziare i servizi sociali, sanitari e amministrativi del distretto a garanzia di qualità, equità e facilità di accesso alle prestazioni rivolte ai nostri cittadini. In una parola, continuare a investire sull’ospedale: il candidato sindaco di Lega e Forza Italia Emanuela Beltrame promette impegno e lo fa dalla sala ex Canossiane dove ieri, lunedì 28 maggio, era in calendario una serata elettorale a cui è intervenuto anche l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto. “Ci si adopererà per evidenziare alla Regione - spiega, come evidenziato nel programma elettorale - nel rispetto delle peculiarità del nostro territorio, che siano garantite e potenziate alcune specialità, tra cui la rete dell’urgenza-emergenza, medicina, area ortopedica-riabilitazione e neonatologia”. La Beltrame sottolinea anche come “la Regione Veneto, con l’approvazione del nuovo Atto aziendale dell’Ulss 5 polesana, ha riconosciuto l’importanza del mantenimento del distretto socio sanitario di Adria e del suo ospedale civile. L’impegno - prosegue - sarà quindi quello di garantire assistenza domiciliare, protesica, disabilità, consultorio familiare, neuropsichiatria infantile e servizi amministrativi quali cassa, cup e anagrafe sanitaria”. Fondamentale, allo scopo, che “venga messo in campo un lavoro di squadra tra amministrazione comunale, direzione dell’Ulss 5 polesana e Regione Veneto, al fine di definire un sistema di offerta commisurato ai bisogni della popolazione, a garanzia dell’accessibilità di tutti i cittadini di Adria e frazioni alle cure e ai servizi territoriali in modo omogeneo a quelli del distretto socio sanitario di Rovigo”. Evidente quindi, alla luce di questi obiettivi, la priorità di rafforzare ulteriormente la partnership con la Regione Veneto nella “ottica di tutelare gli interessi e i servizi del nostro territorio”. Impegno formale ma non soltanto: alla voce sanità, il programma elettorale della Beltrame prevede infatti anche un rinnovato impegno e collaborazione con Azienda zero per la nuova realizzazione del pronto soccorso e dell’ospedale per comunità, strutture dalle quali non può transigere una realtà importante come quella di Adria. Unica nota di rammarico per la serata con l'assessore veneto Luca Coletto, secondo la candidata sindaco di Lega e Forza Italia, l'assenza ad un dibattito di tale portata degli altri candidati sindaci. Rammarico che la Beltrame ben evidenzia in un intervento, a bocce ferme, dai toni fermi e decisi. “Non nascondo – dice - la profonda delusione che ho provato nel vedere assenti tutti, tranne la sottoscritta, i candidati sindaci alle prossime elezioni amministrative ed in particolare chi in questi mesi si è eretto portavoce pubblico di manifestazioni, conferenze ed azioni in difesa nel nostro plesso ospedaliero”. (LEGGI QUI L'INTERVENTO INTEGRALE).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette