24/01/2022

EX OSPEDALE MADDALENA

"Ridaremo tutto il parco ai bimbi"

La promessa del sindaco Massimo Bergamin che ha dato mandato agli uffici di procedere con l'esproprio

"Ridaremo tutto il parco ai bimbi"

28/05/2018 - 12:21

ROVIGO - E se purtroppo, parola del sindaco di Rovigo, l'ex ospedale Maddalena è destinato a rimanere un buco nero della città, dopo l'accordo saltato con i privati per la cessione dell'immobile e quindi la sistemazione dello stesso con i soldi del ministero (LEGGI ARTICOLO), Massimo Bergamin non ha alcuna intenzione di rinunciare anche alla sistemazione del parco. Anzi, ha dato mandato agli uffici comunali di cominciare le pratiche per l'esproprio e restituire quindi alla città e ai bambini la possibilità di usare l'intero parco dell'ex ospedale Maddalena. "Non voglio commentare il fatto che il privato si sia defilato dall'accordo, non voglio criticare nessuno ma resto comunque basito - spiega Massimo Bergamin - Noi stiamo lavorando per andare a Roma a presentare un nuovo progetto per utilizzare i 13,5 milioni che ci erano già stati destinati dal Consiglio dei Ministri. Intanto, comunque, ho dato mandato agli uffici di procedere con l'esproprio del parco. So che sarà una cosa lunga ma voglio che il parco torni alla città". "So che il Maddalena resterà un buco nero ma non ho alcuna intenzione di girarmi dall'altra parte quando ci passo davanti - conclude Bergamin - resta un luogo attenzionato, sempre oggetto di discussione anche al tavolo sulla sicurezza in Prefettura. L'ex ospedale è e sarà sempre presidiato dalle forze dell'ordine". Buona notizia, dunque, per il parco, molto meno per l'ex ospedale che nelle parole del sindaco trova conferma della  ormai defunta possibilità di riprendere vita. Una conferma che farà a dir poco infuriare gli abitanti del quartiere commenda che si erano illusi di poter vedere finalmente rinascere lo stabile da troppo tempo centro del degrado (LEGGI ARTICOLO).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette