17/01/2022

LIONS CLUB SANTA MARIA

Il dono che salva la vita

Un defibrillatore per l'Associazione carabinieri

Il dono che salva la vita

26/05/2018 - 07:14

OCCHIOBELLO - Con un’organizzazione ormai collaudata il Lions Club Santa Maria Maddalena-Alto Polesine, mercoledì 21 maggio scorso, ha realizzato una serata speciale condita di convivialità e beneficenza. La visita ufficiale al Club da parte del governatore distrettualePiero Augusto Nasuelli è stata l’occasione che ha consentito ai soci di realizzare un “service” particolarmente utile, consistito nella donazione di un “defibrillatore cardiaco” all’Associazione nazionale carabinieri volontari e protezione civile dell’ 88° nucleo di Occhiobello, rappresentata dal proprio Presidente Roberto Sperti, da Julita Wolny collaboratrice ed addestratrice esperta di cani da ricerca, nonché da alcuni volontari componenti dell’Associazione stessa.. La necessità del prezioso strumento era stata manifestata dall’associazione in precedenti occasioni d’incontro col presidente del Club Lions che ha riportato la richiesta al proprio direttivo. Nella piena condivisione degli obiettivi sociali che l’associazione carabinieri persegue, i soci Lions si sono attivati e, come detto, nella conviviale di mercoledì il defibrillatore è stato consegnato. Il sindaco Daniele Chiarioni, presente nell’occasione, ha sottolineato come, pur nella miriade di associazioni presenti sul territorio ed ognuna con proprie peculiarità e dignità, il defibrillatore sia un prezioso ed indispensabile strumento in alcune situazioni di emergenza e come, nel caso specifico, sia stato assegnato ad una organizzazione di volontariato riconosciuta ai massimi livelli per professionalità e competenza anche in campo nazionale. Si è ricordato come l’Associazione carabinieri di Occhiobello - col proprio Gruppo Cinofili e con propri volontari a cavallo - sia stata presente in Emilia e in Abruzzo nei tragici momenti del terremoto, nonché come essa rappresenti un costante presidio sul nostro territorio nelle zone boschive arginali, particolarmente affollate in diversi periodi dell’anno. Per questi motivi è stata considerata una di quelle realtà che meritano la massima considerazione e sostegno. Nel corso della serata sono stati anche consegnati diversi riconoscimenti ai soci del Lions Club di Santa Maria Maddalena, per la loro presenza costante, la loro disponibilità e spirito di appartenenza ad un Club che, nell’occasione, festeggiava anche il 46° “compleanno” della propria costituzione. Il presidente Perosa ha condotto la serata facendo una carrellata delle numerose iniziative che nei mesi passati sono state realizzate dal Club, sottolineando in particolare l’acquisto di un cane guida per ciechi ed i numerosi interventi rivolti al mondo dei giovani. Ha infine evidenziato come il Lions Club Santa Maria Maddalena abbia perseguito e raggiunto il principale obiettivo della propria annata, cioè quello della realizzazione di una rete di relazioni fra istituzioni, associazioni,scuola e società civile, cercando di avviare concretamente un sistema sinergico funzionante nel tempo e tale da configurarsi come un naturale moltiplicatore di risultati.  

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette