17/01/2022

OCCUPAZIONE ROVIGO

"Facciamo qualcosa per questi lavoratori, o resteranno a casa anche loro"

L'appello del consigliere Matteo Masin di fronte alla possibile liquidazione della cooperativa che sfalcia l'erba per la Spa

"Facciamo qualcosa per questi lavoratori, o resteranno a casa anche loro"

26/05/2018 - 14:15

ROVIGO - "Siamo agli sgoccioli, il tempo sta per scadere: l'1 giugno, la cooperativa sociale che si sta occupando, in deroga da fine 2017, della pulizia del verde nei parchi e negli 11 cimiteri di Rovigo, oltre alla pulizia delle piste ciclabili, dei bagni di cimiteri, farmacie comunali e della sede di Asm spa, andrà in liquidazione ed i 3 dipendenti a tempo pieno, più 1 part time, resteranno, irrimediabilmente, tagliati fuori dalla possibilità di avere una continuità lavorativa, dopo anni di lavoro a supporto della nostra partecipata". E' l'allarme lanciato dal consigliere di Coscienza Comune, Matteo Masin, che aveva già sollevato in consiglio comunale la sua preoccupazione per quei lavoratori (LEGGI ARTICOLO). Ed ora il tempo stringe e Masin torna a batter chiodo sulla questione, prima che sia troppo tardi. "Questi lavoratori rischiano, seriamente, di diventare ulteriore 'materia', per quel tavolo, proposto dall'assessore Stefano Falconi, che dovrebbe trattare tutta l'attuale situazione di sofferenza occupazionale del nostro Comune. Ecco, proprio per evitare, in extremis, questo, faccio appello al sindaco Massimo Bergamin e all'assessore Falconi, affinché trovino, assieme all'amministratore unico di Asm spa, Alessandro Duò, una soluzione, qualsiasi soluzione, che scongiuri questo pericolo e garantisca la continuità lavorativa di questi lavoratori, fino al nuovo appalto che, obbligatoriamente, troverà seguito entro l'anno".  

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette