27/01/2022

MISURE ANTICRISI

La candidata pensa al reddito d'inclusione

Le proposte di Emanuela Beltrame

La candidata pensa al reddito d'inclusione

25/05/2018 - 15:18

ADRIA - Il progressivo peggioramento della vita della popolazione a causa di una crisi finanziaria ed economica lunga e devastante ha prodotto effetti negativi sull’esistenza di molte famiglie. Emanuela Beltrame non si nasconde dietro a un dito: il candidato sindaco di Lega e Forza Italia guarda al Rei, il cosiddetto Reddito d’Inclusione, come a uno degli strumenti con cui “toccherà al Comune trovare nuove progettualità per erogare servizi sociali alle fasce più deboli e a rischio della nostra comunità”.
Il programma della coalizione è chiaro: “Fronteggeremo - si legge - i problemi legati all’emergenza abitativa, con particolare riguardo ad adriesi e italiani, partendo dalle persone sole e svantaggiate e dalle tante famiglie in conclamate difficoltà economiche o al cui interno ci siano disabilità gravi”. E ancora: “Riconfermeremo il sostegno al servizio di mensa e trasporto scolastico per i bambini di famiglie in difficoltà e/o diversamente abili, incentivando inoltre le attività del Centro Socio-Educativo e valorizzando i progetti già in atto sospendendone i servizi educativi della prima infanzia come l’Asilo Nido”.
Il candidato pensa anche alla terza età: “Contiamo di implementare i servizi che aiutano gli anziani a mantenersi parte attiva della società, supportando le attività di volontariato con le varie associazioni presenti nel territorio e sostenendo progetti ricreativi, culturali e di svago sia per persone autosufficienti che non, nell’ottica di una vita quanto più autonoma e di qualità possibile”. Anche con la possibilità di servire pasto a domicilio, a proposito di cui “si conta di predisporre un servizio di trasporto settimanale da e per le frazioni per anziani autosufficienti”, chiude Beltrame.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette