18/01/2022

CALCIO DILETTANTI

Turchese, sei rimasta solo tu

I biancazzurri, ancora in gara nei playoff, saranno l'unica polesana in campo nel weekend

Turchese, sei rimasta solo tu

24/05/2018 - 07:30

ROVIGO - Le vacanze sono cominciate per tutti. O quasi. Resta infatti ancora una polesana in campo, a giocarsi una sfida importantissima. Si tratta della Turchese, che domenica sul terreno di casa del 'Ferrari' ospiterà alle 16.30 il Tezze sul Brenta, nel terzo turno playoff di Seconda categoria. I ragazzi di Christian Fusetto, peraltro con un piede già in Prima dopo il successo sul Pettorazza, vanno a caccia della sicurezza matematica del salto di categoria. Se al 90' il risultato sarà in parità, via libera a tempi supplementari ed, eventualmente, calci di rigore. In caso di ulteriore successo, la Turchese giocherà il quarto e ultimo turno domenica 3 giugno alle 17, contro la vincente di Malo 1908-Junior Monticello. Una sfida che, per via dei punti in più ottenuti in campionato, bomber Crepaldi e compagni disputerebbero ancora in casa. Stagione finita invece per lo Scardovari in Prima e Pettorazza in Seconda, che dovrebbero comunque confermare i rispettivi tecnici, Fabrizio Zuccarin e Stefano Bergo. I Pescatori sono stati inseriti al decimo posto nella graduatoria per i ripescaggi, mentre Mazzetto e compagni occupano la 17esima posizione. Salto di categoria quindi impossibile per entrambe le squadre. Giudice sportivo: In Prima, stop di un turno per Ludovico Paganin (Scardovari). In Seconda, out tre partite Tita (Pettorazza), per aver tenuto un atteggiamento minaccioso e offensivo nei confronti dell'arbitro in seguito all'espulsione; una giornata di squalifica invece per Scabin e Moretti (Medio Polesine). Nel campionato Juniores Regionale, stop di un turno per Berti (Loreo) e squalifica fino all'11 giugno per il dirigente Tugnolo. Settore giovanile. Nel campionato Allievi Provinciali, vinto dal Polesella con 79 punti (frutto di ben 25 vittorie, 4 pari e 1 sola sconfitta), è stata diramata la classifica relativa alla disciplina. Ebbene, a conquistarla ci ha pensato lo Junior Anguillara, che in campionato è finito ultimo con 4 punti. Mentre in coda è terminato proprio il Polesella campione. A incidere su questa graduatoria i provvedimenti disciplinari comminati alla società rivierasca dopo l'ultima partita. Al Polesella infatti sono stati inflitti 80 euro di multa, a causa di ripetute frasi offensive rivolte all'indirizzo dell'arbitro. Il dirigente Fortini è stato inibito fino al 15 giugno, mentre il calciatore Diego Zenesi è stato fermato fino a fine 2018. La maxi squalifica è stata decisa a causa della condotta violenta del giocatore: a gioco fermo si scaraventava con violenza su un giocatore avversario spingendolo a terra, prendendolo per il collo e a sferrandogli quattro pugni. Dopo essere stato portato via a stento da compagni e allenatore, ha preso un pallone calciandolo addosso al tecnico della squadra avversaria, insultandolo ripetutamente con lnguaggio blasfemo. Out per un turno Libralon (Pontecchio), Vaga (Boara Pisani), Pavan (Grignano), Marzola (Rovigo). Riguardo al campionato Giovanissimi Provinciali, più che mai entrato nel vivo, sabato e domenica si disputeranno le gare di ritorno delle semifinali: Porto Tolle 2010-Canalbianco e Altopolesine-San Giusto di Donada. All'andata il Porto Tolle si è imposto per 3-0 (doppietta Sacchiero e Travaglia), mentre l'altra sfida è finita 1-1 (Grigolo per l'Altopolesine e De Bei per il S. Giusto).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette