24/01/2022

ELEZIONI ADRIA

"Lo sport contro bullismo e devianze"

La ricetta di Simone Visentini, di Ibc

"Lo sport contro bullismo e devianze"

24/05/2018 - 15:48

ADRIA - "Le difficoltà economiche e la crisi finanziaria mondiale che ormai durano da troppi anni hanno portato a gravi disagi per le famiglie italiane e anche noi nel nostro territorio possiamo riscontrare questa triste situazione. Le priorità sicuramente sono molte: il lavoro, la sicurezza, la salute, ma tutto ciò non deve permetterci di trascurare anche altri elementi importanti che caratterizzano la quotidianità, tra queste il nostro benessere fisico e la gioia di stare insieme". Parte da queste premesse l'intervento di Simone Visentini, candidato al consiglio comunale di Adria con mpegno per il Bene Comune, una delle tre liste che sostiene la candidatura a sindaco di Omar Barbierato. "Sostenere una Cultura dello sport è importante per noi e per i nostri bambini e ragazzi - dice - Lo sport non deve essere solo occasione di competizioni, vittorie o benessere fisico, è soprattutto momento di socializzazione, di sfide con se stessi, con un gruppo e per il gruppo, è spirito di sacrificio, impegno e responsabilità, tutte esperienze queste che i nostri bambini e ragazzi devono avere la possibilità di vivere in contesti sicuri e con strutture adeguate". "Lo sport, non necessariamente va inteso ad ogni costo 'agonismo' in funzione di diventare futuri campioni attraverso una esasperazione di allenamenti, di confronti e di partite per vincere; lo possiamo ben intendere e praticare anche solo come gioco, come apprendimento motorio, come divertimento per adulti e per bambini. Da queste basi, ogni disciplina assume un ruolo formativo e può diventare 'cultura' nel momento in cui ti mette in relazione e confronto con altri. Il successo al quale ognuno di noi può aspirare come soddisfazione personale può stare nello scoprire quali sono i propri limiti e fin dove ognuno di noi può arrivare nei confronti con se stesso più che con altri". "In un territorio come il nostro, privo purtroppo di molte opportunità, lo sport sarebbe anche un utilissimo ed efficace metodo per allontanare i nostri giovani da possibili manifestazioni di devianza giovanile, come l’uso di sostanze stupefacenti o gli atti di vandalismo, impegnandoli invece in attività sane e divertenti. Le mie idee sono molte e mi piacerebbe riuscire a realizzarle con il contributo di tutto coloro che hanno voglia di mettersi al lavoro per Adria e le sue frazioni". "Prima di tutto è indispensabile intervenire in maniera ponderata sulle carenze esistenti nelle varie strutture territoriali, compresi i parchi pubblici, anche attraverso la partecipazione a bandi e progetti regionali, nazionali ed europei. È necessario garantire, non solo la sopravvivenza delle società sportive presenti nel territorio, ma anche un loro sviluppo e un incremento di partecipazione da parte della cittadinanza, anche attraverso un concreto contributo ed interessamento da parte dell’amministrazione comunale".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette