18/01/2022

CALCIO DILETTANTI

"Il Porto Viro? Una società senza debiti"

A quasi un mese dalla retrocessione parla il ds Vianello. "Prima di ripartire serve definire il budget"

"Il Porto Viro? Una società senza debiti"

22/05/2018 - 11:22

PORTO VIRO - "La retrocessione dall'Eccellenza é stato un duro colpo, ma l'abbiamo accettata senza drammi. Eravamo consapevoli dei rischi: dopotutto il nostro budget era da categorie inferiori. Ma, contrariamente ad altre squadre e anche al passato, il Porto Viro oggi ha una società pulita, senza debiti. Non valeva la pena fare diversamente". A tre settimane da quel 29 aprile che ha decretato dopo solo un anno il ritorno del Porto Viro in Promozione, il ds bluroyal Luciano Vianello ai microfoni della trasmissione televisiva "Lunedì in Campo" ha fatto il punto della situazione, tra passato e futuro. "Tante cause ci hanno fatto retrocedere. I soldi, ad esempio. Ci mancavano giocatori in vari reparti, ma a novembre non siamo riusciti ad intervenire. E poi gli infortuni, che per lunghi periodi ci hanno privati dei giocatori più esperti, come Poncina. Per non parlare di tanti arbitraggi avversi". Ma Vianello ammette: "Forse, come società e strutture, non eravamo pronti a una categoria come l'Eccellenza. Dopo tre promozioni di fila, il salto è avvenuto troppo presto". Il ds si è soffermato anche sui piani futuri. Al momento ancora piuttosto incerti, tranne che sul fronte allenatore. "Pino Augusti resterà sulla panchina del Porto Viro. Non è è lui il responsabile della retrocessione. Anzi. Ha tenuto unito il gruppo, facendo di necessità virtù. Quanto alla squadra, è ancora presto. Non abbiamo un presidente-padrone, ma un direttivo di soci. Dobbiamo ancora parlare, soprattutto del budget. Ma chi ripartirà, anche se non ci sarò io, troverà una situazione pulita". Infine, sul pubblico. "Quest'anno c'è stata una leggera flessione di presenze allo stadio, dopo tre anni da primato. Colpa dei risultati".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette