27/01/2022

RIQUALIFICAZIONE EX OSPEDALE MADDALENA

"La verità ve la racconto io"

Cefil, coproprietario dell'immobile, chiede al Comune di organizzare un incontro pubblico

"La verità ve la racconto io"

21/05/2018 - 12:36

ROVIGO - Aveva deciso di convocare la stampa per spiegare la sua versione della storia (LEGGI ARTICOLO). Ma non è bastato. Infatti il vicesindaco Andrea Bimbatti avrebbe rilanciato sostenendo che se la vicenda della riqualificazione dell'ex ospedale Maddalena non fosse andata in porto, ne avrebbero dovuto rispondere, alla città, i privati. E Cefil accoglie l'invito e risponde presente. Anzi, fa di più: chiede al vicesindaco Bimbatti di organizzare un incontro pubblico venerdì 25 maggio aperto alla cittadinanza per parlare della vera storia del Maddalena. Parliamo chiaramente del bando di riqualificazione delle periferie urbane indetto dal consiglio dei ministri al quale il Comune aveva partecipato con un progetto di riqualificazione di un quadrante della Commenda il cui cuore era proprio la sistemazione dell'ex ospedale Maddalena. Ospedale però di proprietà di due aziende, Cefil srl e Reale srl. Un progetto per il quale il Comune di Rovigo aveva ottenuto, per il rotto della cuffia, un finanziamento da ben 13milioni e mezzo. Ma ora i termini dell'accordo Comune-privati sono cambiati e mentre Reale srl sembra accettare la nuova proposta del Comune, Cefil no. Un no che potrebbe comportare la perdita del finanziamento o che comunque, se al Comune andasse bene, comporterebbe la rimodulazione del progetto e del finanziamento con la chiara conseguenza che il Maddalena rimarrebbe lì così com'è, centro del degrado cittadino. Perché quello stabile è dei privati e se non lo cederanno (o venderanno) al Comune non sarà possibile utilizzare i soldi del bando per sistemarlo.  Ed ecco dunque che Cefil ha deciso di spiegare alla città le sue motivazioni. Perché, di essere tacciato come il colpevole della perdita del finanziamento non ne avrebbe proprio alcuna intenzione e chiede di organizzare un incontro pubblico. Ora si attende la risposta del vicesindaco.  

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette