18/01/2022

CALCIO SECONDA CATEGORIA

Ribaltone Bosaro, Medio Polesine retrocede in Terza

I rossoblu vincono 4-0 nel ritorno dei playout e rovesciano il 5-3 dell'andata. Ancora protagonista Cattozzo con una doppietta

Ribaltone Bosaro, Medio Polesine retrocede in Terza

20/05/2018 - 17:43

BOSARO - "Remontada" Bosaro, dramma Medio Polesine. I rossoblu, grazie al solito Cattozzo in formato deluxe, scacciano i fantasmi della gara d'andata e rifilano agli ospiti un sonoro 4-0, che vale la permanenza in Seconda categoria. Un risultato mai in discussione quello maturato oggi pomeriggio, che rende vano il 5-3 con cui il Medio Polesine si era imposto la settimana prima, al termine di una gara dalle mille emozioni. Ma questo playout di risultati scontati non voleva proprio offrirne: così ecco questo poker del Bosaro di Beppe Nasti, che doveva vincere con tre gol di scarto per ottenere la salvezza diretta. Ne sono arrivati quattro. Giornata amarissima invece per il Medio di Alessandro Mantoan, che dimentica le cinque reti realizzate sette giorni fa e viene condannato inesorabilmente alla Terza categoria. È bomber Mattia Cattozzo, con una doppietta, a conquistarsi la palma di mattatore del match salvezza. Peraltro il bomber del Bosaro era già stato protagonista nella gara d'andata, quando ne aveva messi dentro addirittura tre. Sono sue le prime due reti, a corredo di un primo tempo giocato con grande vigore dai padroni di casa. Nella ripresa il Medio ha provato a gettarsi in attacco, nel tentativo di replicare la rimonta di sette giorni fa. Stavolta però il giovane portiere Idemutia, con due buoni interventi, ha reso vani gli assalti ospiti. Ed è toccato a Manuel Toffalin, a un quarto d'ora dalla fine, segnare la rete della salvezza diretta e spegnere le velleità ospiti: col 2-0 la partita sarebbe stata destinata ai supplementari. Nel recupero Staine ha ulteriormente dilatato il punteggio, facendo festeggiare con ancor più gioia pubblico e giocatori. "È stato come vincere un campionato, la stessa felicità di due anni fa", ha commentato il tecnico del Bosaro Giuseppe Nasti. "Le condizioni che abbiamo attraversato per tutto l'anno sono state davvero precarie, tra mancanze varie e pochissimi giocatori ad allenarsi. Ce l'abbiamo fatta col cuore. Purtroppo, non essendo allenati, abbiamo rischiato ancora una volta di essere rimontati: avessimo subito il 2-1 nella ripresa, temo saremmo crollati. Mentalmente non era facile, dopo quanto successo all'andata. Devo fare un elogio a tutti i giocatori, in particolare a Zacconella: per un giocatore del suo livello, calarsi in questa situazione non era facile. Retrocedere, sia per me che soprattutto per i ragazzi, sarebbe stata una macchia. Ma ci siamo meritati questa salvezza". BOSARO-MEDIO POLESINE 4-0 Bosaro: Idemutia, Mazzetto, Zacconella, Bassan, Bellinati, Moretto, Toffalin, Finardi (11'st Ravanelli), Flora, Cattozzo, Staine. A disposizione: Ferrari, Macignato, Pavan. Allenatore: Nasti Medio Polesine: Sarti, Ruzzante, Scabin, Moretti, Tescaro, Cherubin, Braghin, Bovo, Rossin, Barella (11'st Moretti), Munaro. A disposizione: Ghirello, Bianchini, Caltarossa, Crepaldi, Giuriato, Braiato. Allenatore: Mantoan Arbitro: Vergani di Padova Reti: 35', 42' pt Cattozzo, 33'st Toffalin, 48'st Staine Ammoniti: Bassan, Bellinati, Toffalin (Bosaro), Scabin, Moretti, Cherubin (Medio) Espulso: Moretti (Medio)

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette