26/01/2022

FIESSO UMBERTIANO

Un premio per chi s'impegna

Ecco le borse di studio

19/05/2018 - 14:31

FIESSO UMBERTIANO - Sabato 12 maggio, a Fiesso Umbertiano, nella sede municipale di Villa Vendramin Calergi, si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio per l’anno scolastico 2016-2017 e l’anno accademico 2015-2016. Quest’evento, divenuto ormai un appuntamento di rilevanza sociale e istituzionale, costituisce un traguardo importante per i giovani studenti fiessesi e per le loro famiglie, che con tenacia e sacrificio, hanno raggiunto importanti traguardi scolastici. La premiazione si è tenuta dinanzi alle autorità, alle associazioni locali  e alle cooperative sociali del paese, che hanno avuto un ruolo fondamentale partecipando concretamente alla realizzazione del progetto “borse di studio”. Il Gruppo Capitello, Avis, Gruppo Cucito-Ricamo-e.., hanno istituito cinque borse di studio, in aggiunta alle sei già messe a disposizione dall’amministrazione. Fiesso Music Live, Aido e Lilliput hanno contribuito all’arredo dell’aula all’aperto per diversamente abili, presso la scuola secondaria di primo grado G. Gozzano; le cooperative sociali Sa.gest e San Tiziano hanno rinnovato l’aula di informatica con computer di nuova generazione,  e Coop Reno ha acquistato un indispensabile ausilio informatico per disabili. Durante la Cerimonia, i giovani premiati hanno ricevuto lodi, incoraggiamenti ed auguri per un futuro brillante da tutti i relatori: dal sindaco Luigia Modonesi, dall’assessore Michela Pellegrinelli, dal sindaco dei ragazzi Niccolò Veronese, dal dirigente scolastico Amos Golinelli e in particolare dall’ospite d’onore, Gianmichele Garbato, presidente di Confindustria Venezia-Rovigo, che durante il suo intervento ha esposto limiti e opportunità del nostro sistema economico globalizzato e delle risorse tecnologiche, riservando ai giovani premiati parole di grande motivazione ad aprirsi alle possibili esperienze di studio e specializzazione, soprattutto all’estero, esortando però le istituzioni governative a trovare in tempi brevi soluzioni serie affinchè questi giovani promettenti costituiscano delle risorse reali in Italia. I rappresentanti delle associazioni hanno dato inoltre un esempio importante di impegno sociale e solidarietà, consigliando le future generazioni di mettere i loro talenti a disposizione dell’intera collettività. La cerimonia è stata allietata da intermezzi musicali eseguiti dagli alunni della scuola secondaria di primo grado Guido Gozzano, diretti magistralmente dalla docente Loredana Romanato, e si è conclusa con la tanto attesa assegnazione degli attestati e degli assegni. Il sindaco Modonesi e la sua amministrazione sono decisi nel continuare a dare segnali concreti di investimento "nel futuro e nella formazione dei ragazzi, volti a sancire l’importanza del diritto allo studio, che associato all’impegno sociale, tracciano la strada per mantenere ben saldi i valori di libertà, umanità ed uguaglianza e soprattutto di democrazia". Questi i nomi dei ragazzi meritevoli che hanno conseguito le borse di studio: scuola secondaria primo grado: Zbranca Ana Octavia e Chinaglia Anna. Scuola secondaria di secondo grado: Mini Veronica, Zanini Leonardo, Zerbinati Cristina, Francesco Cittante. Laurea: Bellato Mauro, Chinaglia Chiara, Liboni Mirco, Giavara Giada, Piola Andrea

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette