27/01/2022

UISP

Move week 2018: trenta eventi per promuovere il movimento

Torna la settimana europea per la promozione dell'attività motoria  promossa dall'Isca - International Sport and Culture Association

Move week 2018: trenta eventi per promuovere il movimento

18/05/2018 - 18:31

ROVIGO - Torna Move Week 2018, la settimana europea per la promozione dell'attività motoria  promossa dall'ISCA - International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e parte attiva. Anche Rovigo e il Polesine aderiscono a questo evento che si svolge contemporaneamente in 38 paesi, coinvolgendo circa 3.000 città e mettendo in moto più di 3 milioni di cittadini in tutta Europa.  Il presidente territoriale dell’Uisp Tiziano Quaglia illustra con orgoglio lo sforzo dell’associazione per organizzare i moltissimi eventi (quasi 30) che nella settimana dal 19 al 27 maggio porteranno a tutta la cittadinanza un solo messaggio: “Muoviti,… per piacere!!!!!” “Vogliamo suggerire a tutti – ha detto -, di iniziare a fare movimento in modo continuativo per migliorare il proprio stato di benessere”. Le iniziative riguardano i vari target di età, dai bambini della scuola primaria agli anziani passando per i gruppi di Fit & Walk per adulti. L'iniziativa gode del patrocinio del Comune di Rovigo, oltre che di molti Comuni e dell’Amministrazione Provinciale. Le manifestazioni si svolgeranno, infatti da Occhiobello a Porto Viro, da Adria a Badia Polesine a Taglio di Po, l’intero programma è disponibile sul sito Uisp all’indirizzo http://www.uisp.it/rovigo2/pagina/moveweek-2018 o su Facebook Uisp Rovigo 2.

Il primario del reparto di psichiatria, Emanuele Toniolo, in merito agli eventi organizzati congiuntamente al dipartimento di salute mentale osserva: “Ormai da alcuni anni si è concretizzata una proficua collaborazione con la UISP nella organizzazione e gestione di iniziative che ruotano attorno all’attività motoria da iniziative come matti per il calcio, ai gruppi di cammino …

Tali iniziative hanno un ruolo importante nel processo di recovery in ambito psichiatrico in quanto contribuiscono al benessere soggettivo attraverso la promozione di stili di vita sani, contrastando il rischio di patologie cardiovascolari conseguente al sovrappeso e al tabagismo; favorendo la socializzazione offrendo possibilità di confronto, la sperimentazione di modelli di relazione funzionali contribuendo all’autostima del soggetto. Va sottolineato come le attività che vengono proposte dagli istruttori della UISP siano diverse e si adattino ai diversi livelli di abilità psicofisica delle diverse persone, permettendo il coinvolgimento delle diverse tipologie di utenti”.

Giovanna Casale , dirigente SISP dell’Ulss 5, ricorda quanto raccomandato dall’OMS, che ha definito la quantità minima di attività fisica che è necessario fare ogni giorno per mantenersi in salute. Tale quantità varia in base all’età delle persone. Per bambini ed adolescenti è raccomandata almeno un’ora al giorno di attività fisica intensa, per tutti i giorni della settimana; per adulti e anziani, invece, mezz’ora al giorno di attività moderata per almeno cinque giorni alla settimana, aggiungendo esercizi per l’equilibrio e la resistenza.

Il Piano Regionale della Prevenzione della Regione del Veneto affida ai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie il compito di promuovere le conoscenze della popolazione sui benefici dell’attività fisica, ma soprattutto di cercare alleanze per offrire concrete opportunità di movimento e rendere più facile la scelta di muoversi in modo efficace in tutte le età della vita.Lo sport fa bene a tutte le età – commenta l'assessore allo Sport Andrea Bimbatti -, è fondamentale che ognuno nel corso della vita faccia attività fisica, per garantirsi più salute e condizioni generali migliori. Benvengano iniziative come queste, in grado di sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza su tematiche così importanti”. Un plauso anche dal sindaco Massimo Bergamin. “Siamo felici di patrocinare questa manifestazione che promuove stili di vita sani, a partire dai più piccoli. Più movimento per tutti significa stare meglio e guardare al futuro con più serenità a beneficio di tutta la comunità”. Il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Ulss5 è dunque impegnato a promuovere e sostenere concretamente percorsi educativo/formativi per i ragazzi, dalla Scuola Primaria alla Scuola Superiore, e a realizzare nel territorio il “Progetto Integrato per la promozione della salute nella popolazione adulta e anziana”, che comprende attività in palestra, come la ginnastica dolce e l’attività fisica adattata per chi soffre di mal di schiena, e attività all’aria aperta, come i gruppi di cammino e di urban walking, oltre che la ginnastica nei parchi durante la stagione estiva.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette