17/01/2022

CALCIO DILETTANTI

La seconda difesa più battuta del Veneto? È del Roverdicrè

La seconda difesa più battuta del Veneto? È del Roverdicrè

14/05/2018 - 14:25

ROVIGO - In media, più di quattro gol subiti a partita. Sono 112 per la precisione le reti al passivo del Roverdicrè, che si è classificato all'ultimo posto del campionato di Terza categoria. Un record poco invidiabile per la squadra rodigina allenata da Riccardo Genovese, capace di conquistare solo 6 punti (frutto di due vittorie) in 26 giornate di campionato. In questa media hanno inciso notevolmente i 12 gol subiti dall'Altopolesine nella seconda giornata, un 9-0 (dallo Zona Marina), due 8-0 (da Polesine Camerini e San Pio X) e un 7-0 (sempre dall'Altopolesine). In un'occasione soltanto il Roverdicrè ha saputo mantenere inviolata la propria porta: nell'1-0 inflitto al Buso. In Veneto solo una squadra ha fatto peggio. Si tratta del Villanova, nel girone O di Seconda categoria, che in 30 gare ha subito ben 117 reti. Tra i club che hanno sforato quota 100 c'è anche un'altra polesana, il Crespino Guarda Veneta: ben 104 le reti al passivo dei giallorossi, nel campionato di Prima. A fare loro compagnia anche Città di Venezia (Seconda, girone N), con 104 gol subiti e Cesarolo (Terza, girone di San Donà), con 103. Tuttavia l'annata del Roverdicè, nonostante questa fragilità difensiva, non è tutta da buttare. L'altra vittoria infatti è stata messa a segno nel derby contro il Città di Rovigo. Un 2-1 prestigioso. E il prossimo anno la compagine rodigina - che, va detto, era al suo primo anno in Terza - ha l'intenzione di recitare un ruolo completamente diverso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette