24/01/2022

CALCIO SERIE D

L'Adriese va a Campodarsego per fare la storia

Domani in programma la semifinale playoff per i granata, al punto più alto dal 1981

L'Adriese va a Campodarsego per fare la storia

12/05/2018 - 15:30

ADRIA - Una partita ad un'altitudine che non viene toccata da oltre 35 anni. Mai l'Adriese, dal 1981, anno dell'ultima stagione di C2, era arrivata tanto in alto. La semifinale playoff del campionato di Serie D in programma oggi a Campodarsego alle 16 costituisce un tassello importante della storia granata. Sicuramente il traguardo più prestigioso inanellato dalla famiglia Scantamburlo, proprietaria del club dal 2011. Beninteso, anche vincendo questi playoff difficilmente sarebbe possibile ottenere il ripescaggio in Serie C: l'introduzione, divenuta ufficiale, delle seconde squadre dalla prossima stagione ridurrà ulteriormente lo spazio per le squadre di D che non vincono i propri gironi. Ma già aver agganciato questi spareggi è grande motivo di soddisfazione per i granata, che hanno suggellato nel migliore dei modi un girone di ritorno grandi firme. E consentiranno a mister Gianluca Mattiazzi di salutare con un risultato di spessore la panchina granata. La sfida tra Adriese e Campodarsego è un "classico" del Basso-Veneto, visto che negli ultimi anni le due squadre si sono affrontate varie volte. L'ultima, al 'Bettinazzi', il 29 aprile. E fu l'Adriese a vincere, per 2-1. Vittoria che i granata, in virtù del peggior piazzamento in campionato rispetto ai padovani, arrivati secondi, dovranno a tutti i costi replicare per accedere alla finale, contro Arzignano o Mantova. In caso di parità, anche dopo 120', a passare sarebbe il Campodarsego.  "Siamo davvero contenti di essere arrivati ai playoff - dice l'attaccante granata Fabio Rosati, 11 gol in stagione - anche se contro il Campodarsego sarà dura. Vero che li abbiamo battuti due settimane fa, ma domani avranno a disposizione due risultati su tre. Sarà un'altra partita. Sono felice di questo campionato, nel quale ho raggiunto il mio record di reti in D. Ma, allo stesso tempo, c'è rammarico per aver gettato via tanti punti. Avremmo potuto fare molto meglio del quinto posto, visto il talento della nostra squadra. Restare l'anno prossimo? Da parte mia la volontà c'è". In casa granata saranno assenti per squalifica Bellemo e Anostini. In casa Campodarsego, oltre ai playoff, c'è in ballo anche la finale di Coppa Italia Serie D, in programma sabato prossimo contro il San Donato Tavarnelle. "Ma domani vogliamo vincere - spiega il mister dei 'gabbiani' Gianfranco Fonti - un risultato positivo ci darebbe il giusto slancio morale in vista della Coppa. Anche se, in termini pratici, i playoff valgono poco, vincerli ci consentirebbe di valorizzare il secondo posto. Assenze? Mancheranno gli squalificati Aliù e Trento, più l'infortunato Marcolini. Occhio a super Marangon, che due settimane fa è stato determinante".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette