25/01/2022

COMITATO #CISCUSIAMO PER IL DISAGIO

"Ora Basta!": 18 Comuni contro i disservizi

Incontro in stazione a Rovigo

12/05/2018 - 18:09



ROVIGO - Una lettera da consegnare ai cittadini per spiegare la situazione della linea ferroviaria Verona - Rovigo e per portare avanti quella azione di sensibilizzazione volta al miglioramento che è lo scopo del comitato #ciscusiamoperildisagio. E un ordine del giorno che stanno consegnando ai consiglieri comunali dei Comuni attraversati dalla linea ferroviaria, affinché lo approvino inviando alla Regione un segnale chiaro: le cose devono cambiare, perché così non si può andare avanti. Parallelamente, il comitato sta portando avanti una azione di sensibilizzazione nelle stazioni della Rovigo Verona. Nel pomeriggio di sabato, con i referenti Enrico Mercadante, Manuel Berengan e altri, a Rovigo in stazione hanno incontrato la consigliera comunale del Pd Giorgia Businaro, oltre all'ex deputato Diego Crivellari, proprio per consegnare copia dell'ordine del giorno. Numerose, ma non nuove, le richieste che i Comuni, approvando l'ordine del giorno, invieranno alla Regione: ridurre i ritardi, dotare la linea di convogli nuovi, attuare una politica di rimborsi nel caso di soppressioni e altri inconvenienti, valutare la possibilità di un biglietto unico integrato, la elettrificazione della linea, la previsione della possibilità di portare a bordo le bici, la cura del mantenimento della regolarità del servizio. Infine, la lettera che viene consegnata ai cittadini.  "Diciotto tappe in altrettante città per ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato in questi mesi. Abbiamo cominciato lo scorso dicembre, con in mente un solo obiettivo: usare uno strumento essenziale come la politica al fine di sensibilizzare le persone a riguardo della tratta ferroviaria Verona - Rovigo - Chioggia e della sua importanza strategica nell'ambito della mobilità e del turismo del basso Veneto". "Grazie innanzitutto ai pendolari e ai loro familiari, ai comitati, ai segretari di circolo del Partito Democratico, alle associazioni ambientaliste ed ecologiste, alle associazioni dei consumatori, agli amministratori locali e a tutti coloro che hanno dedicato il loro tempo e le loro energie per questo progetto. Il lavoro, tuttavia, non è ancora finito". "Ora ci aspetta una fase conclusiva fondamentale per la redazione del documento finale sulla base dei dati raccolti, il confronto con gli altri promotori, e la presentazione pubblica dell'elaborato prima che, quest'ultimo, venga portato in Regione Veneto" componenti comitato #ciscusiamoperildisagio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette