17/01/2022

ELEZIONI PORTO TOLLE

La squadra si arricchisce

I sostenitori di Roberto Pizzoli

La squadra si arricchisce

10/05/2018 - 17:11

PORTO TOLLE - Prosegue la presentazione dei candidati della lista di Roberto Pizzoli, candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative del 10 giugno (LEGGI ARTICOLO), presenta Laura Bellan e Paola Bergantin, candidate nella sua lista. “Mi chiamo Laura Bellan e ho 25 anni – spiega la prima – Mi occupo principalmente di crescita personale e ho una grande passione per il web marketing e l’imprenditoria. Mi candido perché credo nella mia età come punto di forza e di contatto per fornire agli adolescenti e ai giovani adulti le opportunità di crescita che meritano, accompagnarli nella scoperta dei loro obiettivi e delle loro ambizioni, ascoltare i loro problemi per risolverli insieme e far si che si sentano vicini all’amministrazione e non più esclusi. Mi candido perché credo nella mia squadra, nella forte empatia e nella profonda stima reciproca, mi candido perché voglio offrire ai miei concittadini un’amministrazione presente e predisposta all’ascolto che possa garantire un continuo scambio reciproco di idee tra le figure istituzionali e i cittadini”. “Voglio creare più opportunità di visibilità del comune di Porto Tolle applicando le tecniche di web marketing per aumentare il flusso turisticoe promuovere il territorio nella giusta maniera con la creazione di uno specifico sito web e di un’applicazione fruibile a tutti e semplice nel suo utilizzo. Mi candido perché credo in me stessa e nei miei compaesani”. “Perché mi candido? Perché penso di fare la differenza – dice da parte sua Paola – Perché vorrei portare la voce e le esigenze dei cittadini in primo piano. Il mio lavoro in Poste Italiane Spa come Consulente  Impresa mi fa vivere le difficoltà di questo settore ma credo nelle caratteristiche di questo Comune che con la sua diversificazione può diventare un punto di riferimento per i giovani. Sono da sempre interessata al settore pesca  e a conoscenza delle varie problematiche, essendo cresciuta a Pila e grazie all’azienda di famiglia, dove vedo la necessità della messa in sicurezza e di adeguate infrastrutture del porto dove ospita parte dell’economia del nostro Comune con prodotti di eccellenza  anche attraverso progetti privati”. Negli ultimi anni sto vivendo anche le difficoltà delle scuole paritarie sul nostro territorio nel garantire un servizio educativo di qualità per i nostri bambini e alle loro famiglie, qualità che deve essere supportata attraverso contributi per servizi pre/post scuola, campi estivi e trasporti. Credo in Pizzoli ma soprattutto credo nella squadra. #si cambia può diventare un valore aggiunto per tutti noi e per tutti i cittadini”. Ma non solo le uniche due candidate che hanno deciso di seguire Pizzoli, in quella che appare quindi una lista a forte connotazione “rosa”.
C’è anche Serena Fecchio, di Ca’ Tiepolo, sposata con due figli. “Credo nel mio paese e nelle sue risorse, nella pesca dove la mia famiglia è impegnata e nel turismo che può essere punto di forza dell’economia per ripartire e dare un futuro ai nostri figli. Mi hanno sempre insegnato ‘prima il dovere e poi il piacere’ e ho sentito il dovere di provarci insieme a Roberto e a una lista fatta di persone prima di tutto con voglia e determinazione di fare qualcosa di importante”.
E c’è anche Giorgia Marchesini di Polesine Camerini, anche lei sposata con due figli. “Mi presento come semplice cittadina, che vuole intraprendere questa avventura perché come molti miei concittadini ci sentiamo abbandonati dall’amministrazione Bellan. Credo fortemente in Roberto e nelle persone che fanno parte di questa squadra. Non ho la pretesa di cambiare il mondo, ma ho la voglia di lavorare e mettere il mio tempo a disposizione per essere vicino alla gente, con la gente ed insieme risolvere i problemi piccoli o grandi sempre con impegno”.
E' poi la volta di Diego Marchesini. "Mi candido per dare una speranza ed un futuro alle nuove generazioni, dopo anni di scelte penalizzanti per il nostro territorio, alle quali metterò mani sin da subito per sanare i disastri commessi. Per contrastare le ingiustizie e sostenere i miei concittadini in ogni ambito di vita, affinché tutti indistintamente possano vivere in condizioni di uguaglianza, equità e soprattutto pari opportunità".
"Ho 26 anni - dice poi Jessica Finotti - e sono una studentessa universitaria della facoltà di Economia iscritta alla Laurea Magistrale in Management e Politiche Pubbliche. Mi candido perché voglio poter rappresentare nel migliore dei modi possibili i cittadini del Comune di Porto Tolle e voglio valorizzare la comunità che lo caratterizza e che lo rende, a mio avviso, assolutamente particolare. L'esigenza di cambiare la situazione attuale nasce proprio dalla voglia di vedere il Comune di Porto Tolle come un Comune più forte, più conosciuto a livello turistico ed ovviamente più attento ai bisogni dei cittadini. Sono una persona positiva e credo fortemente che ogni obiettivo sia raggiungibile con una buona dose di disciplina, costanza e duro lavoro e per questo credo nelle capacità della lista di Roberto Pizzoli e nello slogan #SiCambia!".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette