Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

LA PROTESTA DEI MAESTRI

Il maestro sta male, deve interrompere lo sciopero della fame

Stefano Siviero ricomincia a mangiare, ma non ferma la lotta per i suoi diritti

Il maestro sta male, deve interrompere lo sciopero della fame
ROVIGO - "Ho dovuto, per il sopraggiungere di problemi fisici e di salute,  interrompere lo sciopero della fame: riprenderò gradualmente a mangiare perché altrimenti ne va della mia vita della mia salute e pregiudicherei il mio lavoro a scuola". Il maestro polesano Stefano Siviero, dopo 12 giorni senza cibo, abbandona lo sciopero della fame, ma non molla la sua battaglia ( LEGGI ARTICOLO) " Ma non placherò la mia azione per la salvaguardia del diritto acquisito che si vuole cancellate a colpi di sentenza a me e ad altri 7200 insegnanti già in ruolo, unitamente al declassamento dei restanti 48000 in seconda fascia. No al precariato a vita, sì alla stabilizzazione". Gli insegnanti sono da giorni in protesta davanti al ministero a Roma contro la sentenza che gli esclude dalle graduatorie per l'entrata in ruolo nelle scuole e il licenziamento di chi tra i diplomati magistrali l'assunzione l'aveva già conquistata ( LEGGI ARTICOLO).
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy