25/01/2022

TRIBUNALE ROVIGO

"Mi hai lasciato, ucciderò i tuoi amici". Condannato

Il giovane marocchino era accusato di stalking

"Mi hai lasciato, ucciderò i tuoi amici". Condannato

08/05/2018 - 14:46

ROVIGO - Nove mesi, con la sospensione condizionale. Questa la pena inflitta nel pomeriggio di martedì 8 maggio, dal giudice del Tribunale di Rovigo a un marocchino di 37 anni, residente a Boara Pisani, Padova, che si sarebbe reso responsabile, secondo la ricostruzione dell'accusa, di atti persecutori a carico di una donna Italiana, di 50 anni, con la quale aveva avuto una relazione che li aveva anche portati alla convivenza. Secondo la ricostruzione accusatoria, tutto sarebbe cominciato al momento della rottura della relazione. All'imputato venivano contestati vari sms che avrebbe inviato, tra fine del 2013 e inizio del 2014, alla donna. Messaggi a volte offensivi, ma a volte in effetti carichi di quel grande dolore che la fine di un rapporto affettivo porta con sé. Messaggi nei quali l'uomo lamentava di non riuscire più a dormire, di stare male, di ricordare i momenti passati assieme e, secondo un meccanismo molto umano, elencava tutto ciò che aveva fatto, nel recente passato, per la donna che ora lo aveva lasciato. Fosse stato solo per questo, forse non si sarebbe arrivati alla condanna. Purtroppo, però, il capo di imputazione, che comprendeva fatti che si sarebbero verificati tra l'agosto del 2013 e il febbraio del 2014, contestava anche altri episodi. Offese, che il marocchino avrebbe proferito passando in bici vicino alla nuova casa della vittima, comunque non costituita parte civile nel procedimento. Ma anche avvicinamenti agli amici e ai conoscenti di lei, per parlare male della ex compagna. In una occasione, avrebbe avvicinato un amico del figlio della donna, dicendo che possedeva una pistola e aveva intenzione di uccidere gli amici della madre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette