18/01/2022

RUGBY GIOVANILE E FEMMINILE

Under 18, la corsa promozione è aperta

Under 18, la corsa promozione è aperta

07/05/2018 - 10:15

ROVIGO - Ottimo risultato per l’Under 18 Elite che ieri al “Battaglini” ha vinto con bonus contro l’AS Rugby Milano, rimanendo così in corsa per la vetta del proprio girone playoff. Partono benissimo i giovani rossoblù che già al secondo minuto vanno in meta con Tellarini, che finalizza un drive da touche sui 5 metri e Borin trasforma. Il Milano non accusa il colpo e comincia a macinare il suo bel gioco sfruttando una buona linea dei trequarti: ottiene un calcio piazzato ma poi è ancora il Rovigo marcare con Quadri in bandierina ed ancora Tellarini che sfrutta una bella azione di Bellettato. Sul finire del primo tempo il Milano accorcia e fissa il punteggio sul 17-8. La ripresa si apre con una meta dei milanesi al primo minuto, bravi a sfruttare una disattenzione della difesa rossoblù, ma subito dopo Moscardi segna la quarta meta per i padroni di casa. Il caldo si fa sentire ed il gioco di entrambe le squadre ne risente, a metà della ripresa il Milano segna nuovamente con una bella azione dei trequarti. Punteggio finale 22-20 per i giovani Bersaglieri. Partita sofferta più del dovuto dai padroni di casa che anche oggi hanno avuto un calo di intensità nella ripresa ma dati i molti giocatori non al meglio delle condizioni, la vittoria con bonus è motivo di soddisfazione per i tecnici. Mete: Tellarini (2), Quadri, Moscardi Trasformazioni: Borin (1) Rossoblù scesi in campo: Teneggi, Quadri, Zeggio, Moscardi, Bordin, Borin, Visentin A., Costantini, Biondi A., Roncon, Rubello, Bellettato, Tellarini, Scarparo, Vecchini, Vanzan, Mattetti, Nalin, Biondi R. Mazzetto, Ratto, Lugato. L’Under 18 Sperimentale della Rugby Rovigo Delta ha purtroppo dovuto rinunciare alla partita contro il Bassano Rugby a causa dei numerosi infortuni e della rosa ristretta che non avrebbe consentito di partecipare al match con il sufficiente numero di giocatori, come previsto da regolamento. Essendo questa la terza rinuncia della Stagione, la squadra rossoblù finisce qui il suo cammino. Giornata no per la squadra Cadetta rossoblù che sabato al “Battaglini” ha perso 7-19 contro il Frassinelle. Positivi i primi venti minuti dei giovani Bersaglieri, che gestiscono bene il gioco grazie anche ad una meta e trasformazione al 28’ di Vegro. Dopo l'uscita del pilone Merlo, non avendo sostituzione di peso e altri giocatori a disposizione, Rovigo perde terreno e gli avversari ne approfittano riuscendo a portare a casa il risultato. Mete: Vegro Trasformazione: Vegro Rossoblù scesi in campo: Vegro, Sivieri, Magagnini, Parolo, Farinatti, Pasini, Nicoli, Vianello, Sagins, Tenani, Martino, Bolognesi, Vignato, Falletti (cap.), Merlo. A disposizione: Giagnoni, Politi. Le Ladies Rrd sono state impegnate ieri nella tappa di Coppa Italia a Mirano sono scese in campo portando sul braccio una striscia di tape sul quale era scritto il nome di Rebecca, la giovane atleta dell’Amatori Parma scomparsa qualche giorno fa, e disegnato un cuore. Davvero molto toccante il momento che ha visto le squadre riunite per il minuto di silenzio. Inizio difficile nella sfida con le più esperte giocatrici del C’è l’Este Rugby che trovano subito la meta del vantaggio. Non c’è nemmeno il tempo di riordinare le idee che le atestine trovano il doppio vantaggio. Le rossoblù faticano ad uscire dalla loro metà campo e soffrono la pressione delle avversarie. Questo sarà un po’ il leit motiv di tutta la giornata. Le Ladies rossoblù provano comunque a reagire con qualche azione di buona fattura ma non riescono a penetrare le maglie della difesa avversaria che trova spesso il tournover. Nel secondo tempo l’Este preme sull’acceleratore e trova altre quattro mete che porteranno il bottino finale sul 30-0. Nel secondo match in programma, il caldo inizia a farsi sentire. La seconda squadra del Valsugana trova subito la meta del vantaggio. È un altro inizio in salita per le nostre ragazze che comunque non demordono e nel secondo tempo trovano la meta grazie ad una corsa solitaria di 30 metri nata da un contrattacco di Anna Bacchiegache sfrutta una falla nella difesa delle ValsuGirls”. L’esperienza delle patavine però fa la differenza ed anche questo incontro si chiude con un perentorio 25-5 in favore della squadra “B” del Valsugana. Tocca alle “Tigri” del Feltre Rugby saggiare la consistenza delle rossoblù che scendono in campo determinate ad invertire la tendenza della giornata. Anche in questo caso però è l’esperienza a fare la differenza in campo e le polesane sono costrette ad incassare un secco 40-0, un risultato però forse troppo pesante per quello che le ragazze hanno fatto vedere in campo comunque figlio di una serie di errori evitabili e dei quali bisognerà imparare a fare tesoro per il futuro. Si prova a cambiare marcia già nell’ultimo incontro della giornata dove le rossoblù trovano la franchigia che schiera in campo giocatrici del Rugby Vicenza, del Montebelluna e del Portogruaro. Questa volta il match sembra infatti incanalarsi sul binario giusto grazie al vantaggio acquisito in seguito ad una straordinaria azione corale, caratterizzata da sostegno, fasi di gioco, buona circolazione di palla e finalizzata da Agnese Sartori che, di potenza, supera la linea di meta avversaria celebrando così la sua prima assoluta da capitano del team Rugby Rovigo Delta Ascare Ladies Under 16. Purtroppo però i vecchi fantasmi si riaffacciano presto e prima della fine della prima frazione di gioco, le ragazze della franchigia veneta trovano la via per pareggiare i conti e, proprio sullo scadere della prima frazione di gioco, il vantaggio. Nel secondo tempo il crollo dovuto alla stanchezza, a qualche infortunio di lieve entità, ed ancora ai tanti errori frutto dell’inesperienza, soprattutto in fase difensiva, portano a 35 i punti realizzati dalle “Mon-Vi-Por. Nonostante le quattro sconfitte sono comunque evidenti i progressi fatti dalle rossoblù, alla loro prima stagione assoluta in Coppa Italia dove si trovano spesso ad affrontare avversarie che hanno iniziato col rugby già nella categoria Under 14 femminile e, in molti casi, anche prima giocando nelle categorie maschili del mini rugby come permesso dal regolamento Federale, avversarie che sono quindi già molto smaliziate. Ci sarà tempo per rifarsi, tempo per crescere e togliersi davvero tante soddisfazioni, cominciando magari già dall’appuntamento del prossimo 20 maggio quando lo Stadio “Battaglini” accoglierà, per la prima volta nella sua gloriosa storia, la kermesse del rugby femminile giovanile. Rossoblù scese in campo: Baccaglini, Bacchiega, Bregolin, Cavicchio, Cuccato, Dentello, Moda, Pitrolo, Sartori, Sferrazzo, Sokolyan e Zampollo. Indisponibile alla vigilia, a causa dell’influenza, Mariagloria Visentin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette