19/05/2022

LIBRI ROVIGO

Quando il medico ispira lo scrittore: Aristide Bergamasco alla Carlizzi

L'autore del thriller “Contagio” ospite dell'associazione Barbujani. Prossimo incontro con Cristiano Draghi

18/04/2018 - 16:50

ROVIGO - Padovano, medico d'urgenza, chiamato a comprendere quotidianamente le persone che soffrono, Aristide Bergamasco, protagonista del terzo incontro del ciclo “Incontriamoci alla Carlizzi con l'autore”, promosso dall'associazione “Renzo Barbujani”, trae lo spunto per ideare i personaggi dei suoi libri proprio osservando l'umanità che incontra ogni giorno nel suo lavoro, per cui il medico ispira lo scrittore che è in lui. Questo legame è profondo e fa sì che i personaggi, che vanno definendosi e prendendo vita, via via che il racconto si struttura, risultino realistici. Così ha concepito e scritto l'ultimo suo lavoro, che ha presentato al pubblico rodigino, il thriller “Contagio”, che narra l'avventura di una microbiologa alle prese con un virus che rischia di scatenare la terza guerra mondiale. Un libro, peraltro, dove alla narrazione delle vicende si accompagna ad un'accurata descrizione degli ambienti, perché il lettore si ritrovi agevolmente nel contesto in cui si svolge la storia, che viene condita con numerosi riferimenti all'arte, per la quale l'autore nutre una grande passione, così come per la mitologia. Curioso un rimando all'Apocalisse, ma puntuale, per i numerosi tragici eventi che oggi succedono nel mondo. Sembra, ha osservato Bergamasco, che la terra abbia un sistema immunitario capace di riassorbire gli effetti negativi dei conflitti in essere, ma se gli eventi catastrofici si intensificassero, allora il nostro pianeta potrebbe esplodere. Eco allora la necessità di compiere, come fa l'eroina del suo romanzo, delle scelte ben precise, con la consapevolezza delle conseguenze che esse hanno sul futuro dell'umanità. Prossimo appuntamento venerdì 20 aprile alle 17, sempre alla biblioteca “A. Carlizzi” di via Corridoni, 40, con il giornalista Cristiano Draghi, che presenterà il volume “Lettere a Laura“, scritto dal padre, Gianfranco Draghi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0