Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

FESTIVAL DI LIBRI E MUSICA IN CENTRO STORICO

Rovigoracconta porta in città Guccini, Augias, Guzzanti e tanti altri

Presentato il programma 2018

ROVIGO – Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli, Cristina Comencini e Caterina Guzzanti, Corrado Augias, Marco Cappato, Pietro Ichino, Silvio Muccino. Sono solo alcuni dei grandi nomi inseriti nel programma di Rovigoracconta 2018, il “festival dei libri e della musica” organizzato dall’associazione Liquirizia che andrà in scena a Rovigo da giovedì 3 a domenica 6 maggio. Il programma della manifestazione è stato presentato oggi pomeriggio, 12 aprile, in sala Gran Guardia. E si può trovare qui:  www.rovigoracconta.it La città è dunque pronta ad una nuova invasione di arancione, cultura, musica, divertimento, poesia e gioco. Il tema della quinta edizione di Rovigoracconta è “ Fai un salto”, un invito a non restare fermi. A muovere il corpo e la mente. A proiettarsi in avanti, verso il futuro. Prima tappa del Maggio Rodigino, il mese dedicato alla cultura e allo spettacolo nel centro storico di Rovigo, Rovigoracconta torna, sempre più rilevante nel panorama culturale italiano, ed è pronto a coinvolgere il pubblico con un ricco programma di ospiti e novità, e con una particolare attenzione, da quest’anno, anche al mondo dei bambini. Tante le belle parole che sono state spese, in occasione della presentazione odierna, nei confronti dell'anima dell'associazione Liquirizia, Mattia Signorini e Sara Bacchiega, rispettivamente direttore artistico e direttore artistico Eventi bambini, famiglie e scuole superiori del festival, da parte dei rappresentanti degli enti che sostengono Rovigoracconta. In primis, l'assessore regionale Cristiano Corazzari che ha affermato: “Rovigoracconta è solo alla sua quinta edizione ma è già diventato uno dei festival più importanti del Veneto. È la conferma che credere nelle cose semplici, puntare alla qualità e lasciare spazio alla passione e all’entusiasmo premia. Premia gli organizzatori ma premia anche tutta una comunità che si nutre e cresce della cultura che un festival come Rovigoracconta genera di anno in anno. Un modello culturale e anche un modello di impresa creativa che porta valore economico a tutta una città”. Dal canto suo, Virgilio Santato, presidente della Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale, ha aggiunto: “Un appuntamento ormai consolidato, immagine di una città che attorno ad un autore e un libro si ritrova e racconta appunto. Un libro in mano, da portarsi poi a casa o in viaggio, una sensazione da custodire magari, un’emozione da rivivere, perché la pagina scritta ha il sapore dell’intimità. Magari sulla piazza Vittorio Emanuele tutta arancione o sotto Garibaldi o vicino agli arazzi della Accademia o sul tavolino di un bar sorseggiando un calice e tanta piacevolezza”. Luigi Costato, presidente della Fondazione Banca del Monte di Rovigo, ha detto: “Qualche anno fa due rodigini (un giovane scrittore e una giovane grafica) si presentarono alla Fondazione Banca del Monte di Rovigo con un progetto di manifestazione culturale innovativo. Vincendo la resistenza di chi temeva di affidare fondi importanti a due ragazzi, la Fondazione diede loro fiducia. Oggi siamo felici che quella iniziativa, Rovigoracconta, si sia affermata e diventi sempre più bella e più importante”. Alle sue parole, si aggiungono quelle di Antonio Finotti, presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo: “La Fondazione Cariparo è lieta di sostenere ancora una volta il festival Rovigoracconta, un’importante iniziativa culturale che riesce ad attrarre un pubblico numeroso che si reca a Rovigo per ascoltare grandi scrittori, giornalisti e cantanti di fama nazionale. La rassegna è pienamente in linea con l’impegno della Fondazione nella promozione della cultura, ed ha il merito di renderla accessibile ad un vasto pubblico, promuovendo anche la conoscenza del territorio”. Gian Michele Gambato, vicepresidente di Confindustria Venezia Rovigo, sostiene: “Prosegue anche per l’edizione 2018 la collaborazione di Confindustria Venezia Rovigo con la kermesse di Rovigoracconta, con lo stesso convincimento e senso di responsabilità nel sostenere un’iniziativa capace di porre al centro dell’attenzione del territorio e della città il tema della cultura. Non c’è industria se non c’è cultura, un binomio imprescindibile su cui si fonda anche l’attività dell’associazione industriale, per cui abbiamo inteso proseguire con coerenza nell’impegno originario coinvolgendo attivamente nel progetto anche diverse imprese aderenti a Confindustria”. Massimo Bergamin, sindaco di Rovigo, ha confermato: “Emozioni arancioni. Anche quest’anno, con grande entusiasmo, ci prepariamo a scoprire le sorprese che ci regalerà Rovigoracconta - non solo amatissimo festival dei libri e della musica che inaugura il mese di maggio - ma vero e proprio imperdibile momento di coinvolgimento, condivisione e crescita sociale”. Alessandra Sguotti, assessore alla Cultura, alle politiche giovanili e universitarie del Comune di Rovigo, ha proseguito: “Rovigoracconta, tante storie, tante realtà, tante meraviglie. Ci fa vivere per quattro giorni con l’arancione negli occhi e l’attesa nel cuore. Attesa che oramai è diventata quasi una tradizione” Anche Luigi Paulon, assessore comunale al Commercio, mobilità, turismo, eventi, manifestazioni e sport ha aggiunto: “Rovigoracconta apre il Maggio Rodigino; un evento che sta diventando tradizione, che coinvolge tutta la città e non solo, che porta la Rovigo Culturale oltre i confini cittadini, provinciali e veneti”. Dal canto loro, i due direttori del festival, dopo aver presentato il programma hanno commentato: “Ci avviciniamo anche quest’anno alla nuova edizione di Rovigoracconta con un palinsesto che si arricchisce di ancora più ospiti ed eventi – sono le parole di Mattia Signorini - È una bellissima emozione vedere come in cinque anni il Festival abbia coinvolto un numero sempre maggiore di persone e sia diventato a tutti gli effetti un evento nazionale. Sono felice di aver dato un piccolo contributo allo sviluppo culturale di questa città e sono grato a Rovigo che il sogno di due persone sia ormai diventato un sogno condiviso”. “Fin dalla prima edizione Rovigoracconta – ha continuato Sara Bacchiega - collabora con le scuole superiori, proponendo laboratori su tematiche di attualità. Il desiderio è sempre stato quello di arrivare anche ai più piccoli, coinvolgendo tutte le fasce d’età. I ragazzi e i bambini sono la risorsa più preziosa che abbiamo. Rovigoracconta da questa edizione apre le porte agli eventi dedicati ai bambini e alle famiglie, con un programma ricco ed entusiasmante che copre tutto il sabato e la domenica. Sono felice che questo si sia realizzato proprio nell’anno in cui sono diventata mamma anch’io”. I principali ospiti: Giorgio Amitrano; Corrado Augias; Marco Balzano; Giovanni Boniolo; Errico Buonanno; Matteo Bussola; Emanuela Canepa; Marco Cappato; Saveria Chemotti; Cristina Comencini; Andrea Di Robilant; Roberto Emanuelli; Riccardo Falcinelli; Enrico Galiano; Fabio Genovesi; Francesca Genti; Ghemon; Francesco Guccini; Caterina Guzzanti; Pietro Ichino; Loriano Macchiavelli; Luigi Maieron; Massimo Mantellini; Lorenzo Marone; Marco Marsullo; Anna Martellato; Luca Mastrantonio; Alessandro Milan; Silvio Muccino; Gianluigi Nuzzi; Federico Pace; Tim Parks; Alberto Pellai; Pinguini Tattici Nucleari; Rosella Postorino; Silvia Salvagnini; Folco Terzani; Carla Vangelista; Kim Van Kooten; Maria Venturi; Grazia Verasani; Gian Mario Villalta. Rovigoracconta per i bambini e le famiglie. Per la prima volta Rovigoracconta diventa anche il Festival dei bambini e delle famiglie. Nelle giornate di sabato e domenica tantissimi appuntamenti per far sognare e divertire i più piccoli e i loro genitori. Rovigo si popolerà di spettacoli teatrali, burattini, angoli dedicati alla scienza, palloncini, gnomi, un Apecar arancione pieno di doni e sorprese in collaborazione con Alì e caleidoscopi di luci e colori grazie ad Asm Set Rovigo. L’ospite più atteso di sabato 5 maggio presso i Giardini di Piazza Matteotti sarà Geronimo Stilton, il famoso topo giornalista che racconterà a grandi e piccini le sue incredibili avventure. Poesia, “Il coraggio di stare sul divano”. L’edizione 2017 era stata fortemente segnata dal nuovo manifesto della poesia femminile italiana. E la poesia sarà protagonista anche quest’anno. Dopo la casetta di cioccolato, per l’edizione 2018 la poesia ruoterà intorno ad un divano. Nelle giornate di sabato 5 e domenica 6, in collaborazione con Baratti&Milano, le poetesse Francesca Genti e Silvia Salvagnini sussurreranno poesie all’orecchio di chi si siederà al loro fianco sul divano installato in via Cesare Battisti. Gli incontri dedicati alle scuole. Continua l’attenzione di Rovigoracconta agli istituti superiori con la creazione di incontri e laboratori riservati agli studenti su temi attuali e importanti: il conflitto in Siria e la vita di chi lo subisce ogni giorno; le opportunità offerte dalle nuove tecnologie; la vita di una redazione giornalistica e la capacità di valutare le fake news; la comunicazione come soft skill partendo dalla consapevolezza di sé stessi e del proprio corpo. Venerdì 4 maggio Rovigoracconta ospiterà anche la finale della quarta edizione del concorso letterario Fondazione Banca del Monte di Rovigo per la scuola che vede protagonisti gli studenti delle scuole superiori e i loro racconti.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy