Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

UGUALI DIVERSAMENTE ROVIGO

Ai fornelli senza barriere, successo per il corso di cucina veg

ROVIGO - “Diversamente veg”, il corso di cucina proposto dall’asd “Uguali diversamente” di Nicoletta Carnevale e Paolo Bertante, forte dei grandi successi che sta riscuotendo, si prepara al Natale. Partito alla fine di ottobre, diretto dallo chef Roberto Tamiello, presso le sale del centro culturale “Marvelli” del duomo di Rovigo, ha subito trovato i consensi degli entusiasti corsisti, che partendo da non esperti, sono riusciti a carpire i segreti degli chef più rinomati, grazie alla sapiente guida dello chef Tamiello, preparando i piatti della tradizione veneta in chiave vegana o vegetariana. La prima lezione verteva oltre che sull’illustrazione dei prodotti della natura, alla preparazione di due insalate, all’apparenza semplici, che prevedevano però il lavaggio delle verdure e dei frutti in esse contenuti, dove i corsisti con o senza lievi disabilità, oltre ad imparare la preparazione, hanno capito la fondamentale regola per ogni cucina che si rispetti: pulizia e ordine. Il risotto alla zucca e mandorle, il risotto alle verdure di Rovigo e le penne alla norma veneta completano la fase dedicata ai primi. Grande risalto poi alla pizza, sempre amata da tutti, con impasti e farine a chilometro zero integrali e biologiche. Questa volta ad impastare oltre ai corsisti si è messa alla prova anche Nicoletta Carnevale, in veste di pizzaiola si è detta soddisfatta del lavoro svolto: “Un modo per conoscere le reali abilità dei corsisti, che accorrono non solo per il divertimento intrinseco alla preparazione dei piatti, ma anche per accrescere competenze alimentari e manuali”. Il prodotto del corso viene di volta in volta fatto assaggiare alle famiglie dei corsisti che approvano con soddisfazione ogni tipo piatto prodotto dall’allegra compagnia di “Diversamente Veg”. Le ultime lezioni sono state dedicate alla preparazione di torte e dolcetti natalizi, grazie alla collaborazione nata tra l’associazione “Uguali diversamente” e la maestra pasticcera Soccorsa Littero di pasticceria “Se dici bar” di Ro Ferrarese. I corsisti si sono misurati senza burro e latte, nei famosi cookies al cioccolato “brutti ma buoni” e i biscocchi, dal soprannome della maitre pasticcera un cuore di pasta, succo d’agave e cocco. La torta di mele vegana concluderà sabato 16 dicembre due giornate di corso dedicate alla pasticceria natalizia. Piena soddisfazione del direttore del corso chef Roberto Tamiello che si dice ammirato dai risultati, e della ricerca di continuità da parte dei genitori dei corsisti che vedono risultati tangibili e misurabili nelle abilità di ciascuno. Il corso gode della sponsorizzazione del centro servizi Casa Fortuna tabaccheria/edicola del centro commerciale La Fattoria di Rovigo a cui vanno i ringraziamenti più sentiti da parte dello staff di “Uguali diversamente”. E Nicoletta Carnevale chiosa: “Purtroppo le istituzioni non riescono sempre nell’intento di aiutarci, e il sostegno dei privati è fondamentale, spero che il nostro lavoro venga non solo apprezzato, ma anche valorizzato dal territorio tutto. E’ prevista una grande festa finale alla fine del corso ad inizio febbraio, un pranzo veg, con cuochi speciali, per continuare l’atmosfera del Natale anche dopo con piatti e prodotti locali rivisitati in chiave vegetariana”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy