18/05/2022

ACCADEMIA CONCORDI ROVIGO

"Musica e pittura", un pellegrinaggio nel tempo-spazio

"Musica e pittura", un pellegrinaggio nel tempo-spazio

17/11/2017 - 09:27

ROVIGO - Preceduta dalla presentazione di Alessia Vedova, dell’arte pittorica di Giuseppe Zais, di cui le opere “Paesaggio con contadini” e “Paesaggio con ponte” sono conservati nella preziosa Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi, Musica e Pittura propone il concerto “Pellegrinaggi nel tempo e nello spazio”. E’ interamente dedicato alla musica pianistica di Franz Liszt, nell’interpretazione della solista Eunhye Anna Hon, l’appuntamento in programma domenica 19 novembre. Il virtuosismo è assicurato in questo concerto dalla rilettura del celebre Capriccio op. 24 per violino solo di Niccolò Paganini, dal Grand galop chromatique e da un’ampia parafrasi di Reminiscenze dal Don Giovanni di Mozart, composizioni che lo stesso Liszt improvvisava senza dubbio all’interno dei suoi recital pianistici ma che ha anche “fermato” in qualche modo sulla carta per far rivivere sia i lavori originali da cui traeva spunto, sia le sue audaci interpretazioni. La poesia è espressa invece dalle suggestioni dei laghi svizzeri appartenenti all’album di schizzi sonori degli "anni di pellegrinaggio", corredati spesso da citazioni poetiche di scrittori quali Byron e Schiller. Questo terzo appuntamento dedicato all’abbinamento della musica con la pittura segue alla precedente proposta dedicata alla musica e alla poesia. La duplice iniziativa fa parte della rassegna culturale promossa e organizzata da Fondazione Banca del Monte di Rovigo, Accademia dei Concordi e Conservatorio di Musica Francesco Venezze, offerta alla città per valorizzare beni artistici ( i quadri della Pinacoteca Concordiana) e i talenti musicali del Conservatorio Venezze, fiore all’occhiello della città. La manifestazione si avvale del patrocinio del Comune di Rovigo Assessorato alla Cultura e della Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico, musicale ed il sostegno di Credem. Tutti gli incontri hanno luogo in Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi alle 11, con ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti). A tutti i presenti viene dato in omaggio il libretto-catalogo contenente i programmi di sala dei concerti, l’apparato iconografico di riferimento con relative schede e saggi dedicati ai programmi musicali e letterari della rassegna.un

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0