17/05/2022

OPERAZIONE ANTIDROGA

Il blitz scatta all'alba: quattro pusher in manette

Il blitz scatta all'alba: quattro pusher in manette

11/11/2017 - 13:51

ROVIGO - Bilancio: quattro arresti. Maxi operazione antidroga della Squadra mobile di Rovigo agli ordini  del vicequestore aggiunto Bruno Zito: il blitz è scattato alle prime ore di oggi, venerdì 10 novembre, e ha visto impegnati una cinquantina di poliziotti. In manette son finiti tre albanesi e un italiano, tutti con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: A. G., 48 anni, privo di permesso di soggiorno; B. D., 28 anni, e T. D., 26 anni (fratelli e residenti a S. Maria Maddalena, il primo regolare mentre il secondo risultato in possesso solo di un visto temporaneo); N. G., 30 anni, residente nel capoluogo e già arrestato lo scorso dicembre perchè collegato all'overdose di un'amica, rodigina, in seguito deceduta. Importanti i quantitativi di droga sequestrati: circa 80 grammi di cocaina e una settantina di marijuana oltre a bilancini di precisione, denaro contante e materiale idoneo al confezionamento delle dosi. Dodici invece le perquisizioni eseguite con l’ausilio di due unità cinofile della Questura di Padova e del Reparto Prevenzione Crimine di Padova. Numerose, poi, pare addirittura nell'ordine di alcune decine, le persone indagate: il tutto nell'ambito dell'operazione "Surviving" partita proprio dal primo arresto di N. G., che all'epoca era stato pescato con una ventina di grammi tra cocaina e hashish. Con quest'operazione la Squadra mobile rodigina mette a segno un nuovo e duro colpo all’attività di spaccio in città e provincia ma le indagini proseguono anche per chiarire le posizioni dei vari indagati.    

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0