17/05/2022

ADRIA

Furlanetto, "Bobo" concede la seconda chanche

Furlanetto, "Bobo" concede la seconda chanche

10/11/2017 - 09:13

ADRIA - A Palazzo Tassoni si ricompone la crisi di giunta con Fratelli d’Italia con la reintegra di Giorgia Furlanetto: a dichiararlo, il sindaco Massimo Barbujani che provvederà a breve a rinominare l’assessore. La decisione è maturata dopo gli incontri degli ultimi giorni: "Posizioni che sembravano prima inconciliabili si sono nel tempo ammorbidite. Si è riconosciuto di aver avuto qualche atteggiamento di mancato rispetto, si è garantito un rapporto di dialogo, di confronto e di fiducia all’interno della giunta comunale e dell’intera maggioranza, ciascuno per i propri ruoli. E si è scelto quindi - così la nota firmata da "Bobo" - da entrambe le posizioni, di mettere da parte i dissapori e i toni aspri delle polemiche per fare spazio unicamente al senso di responsabilità amministrativa e agli interessi della città. C’era la necessità di ricomporre la squadra e di ritornare ai normali ritmi di attività amministrativa. Con l’assessore Furlanetto c’è stato un necessario confronto, dai toni aperti e sinceri, che ha reso possibile un’analisi costruttiva in merito a diversi argomenti, con precedenza e particolare attenzione, ovviamente, alla delicata questione-Co.Im.Po". La decisione di restituire alla Furlanetto la delega dell’ambiente "va nella direzione in cui mi sono sempre espresso - rileva Barbujani - Ho sempre riconosciuto il suo impegno e le sue capacità in merito e, in virtù di questo, sarà lei a continuare a guidare il referato dell’ambiente". In proposito, anzi, il sindaco annuncia che sabato 11 novembre alle 11.30 in municipio incontrerà una rappresentanza del comitato di Cà Emo per programmare a breve una riunione nella frazione con i cittadini. "Risulta doveroso riprendere il percorso intrapreso - commenta da par suo la Furlanetto - ma con una ritrovata e necessaria serenità sull’argomento e concordare, insieme, le linee di percorso. Con il sindaco c’è stato un momento di dialogo profondo, di apertura e di disponibilità reciproca che ha reso possibile il superamento delle difficoltà e dei malintesi legati a cause di natura strettamente relazionale-comunicativa e non certo contenutistica nè tanto mento valoriale, visto che la direzione verso cui volevamo e vogliamo andare era e resta una sola: il bene della città". Soddisfazione viene espressa dal coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Daniele Ceccarello che nelle settimane scorse si era fortemente speso per risolvere le incomprensioni tra Barbujani e la Furlanetto. "In questa fase così delicata per la città diveniva fondamentale riuscire a far quadrato - chiude - E’ stato necessario un grande lavoro di mediazione per arrivare a questo risultato, appena un anno fa si è corso tutti insieme per 'Massimo Barbujani Sindaco', Fratelli d’Italia lo ha sostenuto allora e continua a sostenerlo oggi: questa era la soluzione che auspicavo da tempo. Dopo un breve periodo di crisi, possiamo ora girare pagina e ripartire con nuovi importanti obiettivi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0