18/05/2022

ADIGE SUD

Ciclovia più vicina, il consenso si allarga

Ciclovia più vicina, il consenso si allarga

10/11/2017 - 18:56

ROVIGO - Il progetto di ciclabile Adige sud si rinsalda e allarga. L'incontro promosso da Palazzo Nodari a Rovigo ha sancito infatti la volontà di proseguire congiuntamente nel disegno di un grande percorso da Verona al mare: a fare gli onori di casa l'assessore ai lavori pubblici Antonio Gianni Saccardin in rappresentanza del capoluogo polesano che ha raccolto l'eredità del primo progetto lanciato da Consvipo nel 2014. Rispetto a quella prima idea, che partiva da Badia Polesine per raggiungere S. Martino (mai arrivata a compimento per mancanza di fondi), ora la ciclopedonale partirebbe dal Veronese per raggiungere la foce dell'Adige. Al vertice erano presenti anche delegazioni dei Comuni di Badia, Lendinara, S. Martino, Pettorazza, Loreo e Rosolina oltre a Cavarzere, nel veneziano (unico assente, giustificato, Lusia), Fiab Verona in rappresentanza di altre nove amministrazioni e il Consvipo, cui viene riconosciuto come detto il ruolo di "ispiratore" anche se ora a fare da capofila è il Comune di Rovigo. Trovata come si suol dire la quadra, tutti hanno convenuto sulla necessità di puntare a un bando regionale che a questo punto potrebbe diventare  presto realtà considerato che la pista toccherebbe tre province è un totale di 9 Comuni: le prossime settimane saranno probabilmente decisive  sul fronte del contributo monetario.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0