Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

FONDAZIONE CARIPARO

New entry in CdA, scatta il toto-presidente

New entry in CdA, scatta il toto-presidente
ROVIGO - Nuove nomine per il Cda della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Dopo alcune fuoriuscite dal consiglio generale, infatti, sono stati nominati i sostituti: si tratta di Fausto Merchiori, già sindaco e consigliere del Cur (proposto dall'Accademia dei Concordi), il presidente dell'ordine dei dottori commercialisti  Michele Gherardini (proposto dal presidente Finotti) e l'ingegnere di Salara Fabio Paoletti, nominato dal presidente della Provincia di Rovigo Marco Trombini. Non è la prima volta che si fa il nome di Merchiori per il consiglio della Fondazione: già da anni si vociferava di un suo possibile coinvolgimento, dato lo stretto rapporto avuto con Accademia e Fondazione durante la sua presidenza al Cur, ma a maggio dell'anno scorso, quando si era parlato di una sua entrata in scena, era stato posto il veto dal Comune di Rovigo, in particolar modo dall'allora assessore alla cultura Andrea Donzelli, che non vedeva di buon occhio l'entrata in scena del professore data la sua precedente esperienza politica in Comune come sindaco. Proprio a fronte di queste problematiche, a giugno erano stati nominati consiglieri cooptati dal presidente Antonio Finotti, Giuseppe Toffoli e Leda Bonaguro. Uscito dalla giunta Donzelli, quindi, erano sembrati superati anche questi problemi diplomatici. Rimangono invece le polemiche per la nomina di Paoletti, che sembra vicino al presidente della Provincia Marco Trombini più per amicizia che per ruolo istituzionale o curriculum. Si tratta di nomine importanti, dato che tra questi nomi ci sarà il futuro presidente della Fondazione Cariparo.  Antonio Finotti, attuale presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, da maggio è ufficialmente entrato nei dodici mesi conclusivi del suo terzo e ultimo mandato consecutivo alla guida dell’ente. Le nuove nomine sono arrivate dopo l'uscita dal consiglio di Giovanni Nonnato, Ennio Raimondi, Giuseppe Toffoli e Leda Bonaguro. Lascerà infine il consiglio della Fondazione anche  Livio Crepaldi, che era stato nominato sempre dal presidente della Provincia di Rovigo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy