19/05/2022

CEREGNANO

Due serate sulla Rivoluzione che cambiò il XX Secolo

Due serate sulla Rivoluzione che cambiò il XX Secolo

28/10/2017 - 08:57

CEREGNANO - Lunedì 30 ottobre e giovedì 2 novembre alle 21, si terranno due importanti incontri presso la sala consiliare.

Il primo appuntamento sarà con Leonardo Raito ed Erminio Colò che presenteranno il libro "Impero e rivoluzione. Russia 1917-2017" di Vittorio Strada edito da Marsilio. A cent’anni di distanza dalla Rivoluzione di ottobre si avverte il bisogno di ripensare una così radicale esperienza, inquadrandola in una riflessione globale sul significato di quelle trasformazioni e sui loro esiti. In questo libro l’autore, Vittorio Strada, fra i massimi esperti del mondo russo, presenta una nuova visione dell’intero processo storico sovietico proponendo un punto di vista inedito una nuova lettura sullo sfondo della precedente esperienza imperiale russa e nella prospettiva della nuova Russia postsovietica.

Giovedì 2 novembre verrà presentato da Leonardo Raito il libro "L’anno della Rivoluzione 1917" di Angelo D'Orsi ed edito da Laterza. Una rievocazione mese per mese dell’anno che ha dato inizio al Novecento, perché il cruciale 1917 non vede solamente la nascita del comunismo sovietico, ma assiste a una serie di fenomeni che segnano tutto il secolo che è seguito: Fatima e Caporetto, il Palazzo d’Inverno e la Casa Bianca, Lenin e Mata Hari. Dodici mesi per raccontare, tra fatti e ideologie, l’anno in cui tutto è cambiato, in cui il Novecento si è fatto secolo, in cui sono stati stretti nodi che ancora ci imprigionano. Un affresco mosso e dai colori forti e appassionati. 12 capitoli attraverso i quali l’autore suggerisce accostamenti inediti e riferimenti al presente, che per tanti versi ne ha raccolto l’eredità.

Gli incontri fanno parte del Progetto "'900 Passato Prossimo", programmato dall’Arci di Rovigo con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Entrata libera.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0