18/05/2022

BADIA POLESINE

Caos al punto sanità: non si può pagare in contanti

Caos al punto sanità: non si può pagare in contanti

25/10/2017 - 09:55

BADIA POLESINE - Disagi al punto sanità di Badia Polesine. Gli utenti, in questo caso pazienti, che si sono recati lunedì 23 ottobre di prima mattina al punto sanità di Badia Polesine si sono ritrovati a risolvere il problema del pagamento della prestazione sanitaria, dato che le casse in quella data funzionano solo con bancomat. Una situazione che ha creato forti disagi, visto che molti pazienti possedevano solo contanti, come segnalato da Laura Antoniazzi, coordinatrice circolo Partito Democratico di Trecenta, che si trovava proprio lì. "Chi non aveva la tessera della propria banca ha dovuto trovare una soluzione - spiega Antoniazzi - Il personale cordialmente ha informato che si può accedere al servizio sanitario e che ci sono 10 giorni di tempo per regolarizzare il debito con l'Azienda Ulss 5 Polesana, oppure per pagare si può andare al San Luca di Trecenta, che dista comunque mezz'ora, dove ci sono le casse automatiche contanti/bancomat. In alternativa a Rovigo oppure a Santa Maria Maddalena". Una situazione paradossale, secondo la coordinatrice: "Ero lì, e una signora di Baruchella mi riferisce che il marito è andato a casa a prendere il bancomat e che entro l'anno ci sarà solo il pagamento automatico. Un signore mi ha proposto di effettuare il pagamento della visita con il mio bancomat in cambio del corrispettivo in contante. Sarà pur vero che l'intenzione dell'azienda sanitaria è di automatizzare le casse per motivi di sicurezza, ma pare che al mattino dovrebbe essere garantito il servizio pagamento con contante. Lunedì e martedì non c'era il cassiere, ma solo il disagio di chi non aveva la possibilità di effettuare il pagamento. Capita sempre alle persone più fragili, capita alle persone che già si ritrovano in difficoltà per l'età e per la mobilità, alle persone che non hanno familiarità con la tecnologia. Un dubbio viene spontaneo: se un paziente non ha il bancomat che cosa fa? Rinuncia alle prestazioni dei punti sanità o.... si orienterà verso altri luoghi di cura. Il buon senso fa sperare che, considerata l'alta percentuale di pazienti anziani, possa rimanere per il futuro il servizio per il pagamento in contante con il personale specifico".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0