16/05/2022

ASM ONORANZE FUNEBRI

"Assurdo vendere un'azienda solo per far cassa"

"Assurdo vendere un'azienda solo per far cassa"

21/10/2017 - 09:23

ROVIGO - Fp Cgll, Femca Cisl e Uiltec Uil fanno quadrato sul fronte Asm Onoranze funebri. "Da mesi, come parti sociali  - rilevano Davide Benazzo, Enrico Rigolin e Carlo Ronzino - si è tentato di trovare una mediazione che tutelasse i lavoratori dopo la decisione di mettere in vendita le quote in mano al pubblico, il 90% della proprietà posseduta da Asm Spa, dal Comune di Rovigo. Continuiamo a ritenere assurdo e sbagliato che si decida di vendere un’azienda pubblica che fa profitti con l’unico motivo di far cassa. Lo consideriamo  - incalzano i sindacati - un totale cambio di rotta assolutamente incomprensibile della strategia del Comune sulle partecipate e sul loro valore intrinseco del servizio che svolgono. Ma soprattutto, è assolutamente inaccettabile che queste scelte inutili e sbagliate si scarichino su 12 lavoratori e sulle loro famiglie. Evitiamo poi di prenderci in giro con lettere di spiegazione dove si tenta di dipingere una realtà completamente diversa dal futuro che rischiano di vivere queste persone".

I sindacati non mollano di un centimetro. "Oggi  - proseguono - ci sentiamo presi in giro, i lavoratori si sentono presi in giro... Ci ricordano che l’accordo non serve e ci accusano addirittura di strumentalizzare il problema: se tentare di tutelare il futuro di 12 famiglie vuol dire strumentalizzare allora siamo contenti e convinti di farlo. E lo faremo con tutti gli strumenti e con tutta la forza che insieme ai lavoratori riusciremo ad esprimere. Chiediamo un atto politico del Consiglio comunale che sospenda il mandato di vendita e che obblighi le parti a sedersi ad un tavolo utile a trovare le soluzioni affinché i lavoratori siano realmente tutelati...".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0