18/05/2022

ADRIA

"Una Visione Oltre", giornata conclusiva del progetto

"Una Visione Oltre", giornata conclusiva del progetto

05/10/2017 - 07:54

ADRIA - Conferenze, musica dal vivo e videoproiezioni a conclusione del progetto culturale "Una Visione Oltre". Giornata all'insegna della cultura sabato 7 ottobre nell'ambito di un progetto firmato Pro Loco e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2016. Il primo appuntamento è previsto alle 9.30 presso la grande sala della Casa delle Associazioni in Via Dante 13, durante il quale diversi relatori provenienti dal mondo dell’Università e dell’Impresa instaureranno un dialogo sui differenti modi di affrontare il delicato rapporto tra cultura e la sua trasmissione, al pubblico e verso il futuro. L’incontro rivolto in modo particolare a docenti e giovani studenti mira a instillare una maggior presa di coscienza su ciò che può e deve essere salvaguardato e tramandato. Hanno confermato la loro partecipazione numerose classi quarte e quinte, sia del polo tecnico che dei licei e dell’istituto alberghiero. Partendo dal presupposto che l’arte, intesa non solo come patrimonio fisico ma come valore immateriale è in grado di accrescere comunità ed economie, dal manufatto custodito nel museo al saper fare artigiano e antico. Prenderanno la parola Alberta Facchi, direttrice del Museo archeologico nazionale di Adria, la stilista d’alta moda, Giulia Marani, il professore Nicola Orio dell’Università degli Studi di Padova, l’architetto Alberto Giorgio Cassani, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, Antonio Giolo, presidente della Fondazione Carlo Bocchi, l’artista e il curatore del progetto Una Visione Oltre, Tobia Donà. Un secondo evento è previsto alle 18 alla Galleria degli Artisti presso il Teatro Comunale a conclusione del progetto Una Visione Oltre. Un incontro conviviale dove saranno esposti attraverso dei video le fasi cruciali del progetto iniziato ad aprile che ha coinvolto una decina di giovani artisti provenienti da diverse parti d’Italia, invitati a misurarsi con il territorio adriese attraverso la creazione di opere realizzate ad hoc. Per l’occasione si esibiranno dal vivo Chiara Parolo, Marco Nichil e Marco Ferrarese. Grande soddisfazione è stata espressa dalla presidente della Pro Loco, Letizia Guerra, per i risultati ottenuti sia in termini di pubblico che di adesioni e partecipazioni da parte di innumerevoli istituzioni a partire dal Museo archeologico nazionale di Adria, dall’Università E-campus, oltre che dal Comune di Adria, dalla provincia di Rovigo e dall'Ente Parco Regionale del  Delta del Po. Alle ore 19 l’artista Stefano Cagol, darà luogo a una performance all’Istituto Bocchi-Galilei in viale Umberto Maddalena 24, inserito nel progetto Uno Spazio alla Cultura del Mibact.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0