17/05/2022

AZIENDE NEL MIRINO

Massima attenzione: falsi ispettori in azione 

Massima attenzione: falsi ispettori in azione 

05/10/2017 - 10:31

ROVIGO - Massima allerta in direzione generale e allo Spisal dell’Ulss  5: in questi giorni sono stati segnalati casi di persone che si presentano nelle aziende della provincia lasciando intendere di esser addetti del Ministero, dell’Ulss, dell'Arpav e di altri enti pubblici. A lanciare l'allarme la stessa azienda sanitaria polesana che in mora comunica: "Questi individui minacciano controlli e pesanti sanzioni e così facendo ottengono la firma su contratti con i quali le aziende comprano vari servizi per la sicurezza dei lavoratori, come ad esempio la verifica dell’impianto di messa a terra. La verifica di tale impianto (biennale o quinquennale) è effettivamente obbligatoria per molte aziende ma sembrerebbe che i contratti vengano fatti firmare fraudolentemente anche da aziende non soggette all’obbligo".

Lo Spisal di Rovigo, l’Arpav e l'Ispettorato nazionale del lavoro di Ferrara e Rovigo confermano che i propri tecnici "non sono assolutamente delegati alla firma di contratti, né è stato dato mandato ad alcuna struttura esterna per recarsi presso le aziende allo scopo di far firmare contratti per l’acquisto di servizi e prestazioni per la salute e sicurezza dei lavoratori". I  tecnici, oltre ad essere pubblici ufficiali rivestono la qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria e sono in possesso di apposito tesserino con gli estremi del tecnico ed il logo dell’ente di appartenenza.

Ecco alcuni consigli utili alle aziende nel caso dovessero giungere persone che dichiara d’essere ispettore degli enti citati sopra: chiedere il tesserino del tecnico e verificare bene i dati riportati senza la paura di sembrare troppo pignoli perché si tratta di un diritto legittimo; in caso di insistenza provvedere a chiamare uno degli enti sopraccitati (SPISAL 0425 393790, ARPAV 0425 473211 , INL 0425 361516) per una verifica dei dati o altre forze dell’ordine se si ritiene che la situazione possa ravvisare una truffa; riservarsi di firmare qualsiasi contratto e chiedere indicazioni alla propria struttura di riferimento per la salute e sicurezza dei lavoratori o eventualmente al proprio Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0