22/05/2022

CRISI DEL LAVORO

Sicc, nuova mobilitazione dei lavoratori davanti ai cancelli

04/10/2017 - 17:16

ROVIGO - La protesta dei dipendenti Sicc prosegue senza tregua. Come annunciato ieri, 3 ottobre, dalle forze sindacali dopo la prima manifestazione “a sorpresa”, anche questa mattina i lavoratori dell'azienda rodigina attiva nel settore della termoidraulica hanno incrociato le braccia per un'ora, dalle 11 alle 12, fermandosi davanti ai cancelli d'ingresso degli stabilimenti per dare forza alla loro mobilitazione. Lo sciopero si ripeterà anche domani, giovedì 5 ottobre e l'indomani, giorno in cui è fissato un incontro tra i rappresentanti sindacali e i vertici aziendali, nel tentativo di trovare una soluzione alla pesante crisi finanziaria che è sfociata con l'avvio della procedura di licenziamento per 23 dipendenti (ora ridotti a 20) su 78 totali. Problemi talmente pesanti - si parla di un buco di “milioni e milioni di euro” come ha affermato il segretario della Fim Cisl Nicola Panarella - che i sindacati prospettano un futuro nero anche per gli altri 55 lavoratori. Leggi qui le motivazioni della mobilitazione

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0