17/05/2022

SOPRUSI IN FAMIGLIA

Maltratta moglie e figlia, denunciato magrebino

Maltratta moglie e figlia, denunciato magrebino

02/10/2017 - 15:55

LUSIA - Un magrebino di 29 anni, residente a Lusia, è stato denunciato alla Procura dei Minori di Venezia, oltre che a quella di Rovigo, per maltrattamenti messi in atto nei confronti della moglie e della figlioletta. A portare alla luce i soprusi, un anno di indagini condotte dai carabinieri della Stazione di Lendinara. L'ultimo episodio si sarebbe verificato ad agosto scorso. Il magrebino avrebbe infatti chiuso fuori di casa la moglie e la figlioletta di 8 anni, costringendo la donna a chiedere l'intervento dei carabinieri per potere rientrare all'interno dell'abitazione. A fare scattare l'ira del marito, secondo quanto spiegato dalla stessa moglie, il fatto che lei avesse trascorso il pomeriggio fuori casa senza dare notizie di sé al coniuge. Atteggiamento che lo aveva talmente irritato da sbattere moglie e figlia fuori di casa. La donna, a quel punto, aveva chiesto aiuto ai militari di Lendinara, intervenuti subito sul posto. Alla vista dei carabinieri, il magrebino aveva, in uno scatto d'ira, mandato in frantumi alcuni oggetti e si era dunque allontanato dall'abitazione, lasciando moglie e figlia senza alcuna forma di sostentamento. Il magrebino nei giorni successivi aveva anche provveduto a cessare tutte le utenze domestiche, lasciando moglie e figlia senza luce, acqua ed gas. La donna, per riuscire a sopravvivere, era stata costretta dunque a chiedere aiuto ad alcuni condomini e successivamente anche ai servizi sociali di Lusia. Ma non era la prima volta che il magrebino metteva in atto maltrattamenti in famiglia. Un anno prima infatti, l'uomo era stato anche raggiunto da un'ammonizione del questore di Rovigo in materia di violenza domestica.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0